L'iPhone 3G da settembre con 3 Italia

h3glogored.jpgIl sole 24 ore ha intervistato Vincenzo Novari, AD di Tre Italia, con il quale è stato affrontato il tema caldo di questi giorni, ovvero l'iPhone 3G di imminente commercializzazione. La sorpresa è la conferma che l'iPhone 3G targato 3 arriverà, ed arriverà tutto sommato presto. Secondo le informazioni ricevute da Apple infatti, Tre Italia conta di poter inserire l'iPhone 3G nella gamma dei propri telefoni in distribuzione già dal prossimo mese di settembre. Scopri insieme a noi i dettagli …

 

 

Secondo quanto riporta Novari, relativamente alle informazioni ricevute da Steve Jobs col quale ha avuto uno scambio informativo di eMail, i tempi non avrebbero permesso ad Apple di pianificare un lancio che prevedesse più di due operatori contemporaneamente per uno stesso paese, questioni di coordinamento, o forse (aggiungiamo noi) di unità disponibili.

La recriminazione dell'AD di Tre Italia punta il dito su una semplice analisi del mercato italiano che, se fosse stata effettuata, avrebbe peresso ad Apple di identificare 3 come il gestore più affine, grazie alle proprie strategie rivolte alla cientela cosiddetta di "terza generazione", alla propria propensione al traffico dati, e ad una rete specificamente pensata per il 3G.

Il commento sui piani tariffari proposti da Vodafone e Tim (questi ultimi ancora ufficiosi), non sono molto diplomatici. Novari si dichiara in grado di offrire per gli abbonamenti profili più economici del 20/30%, sia in termini di minuti che di megabyte, e di ipotizzare per le ricaricabili, segmento tanto importante nel nostro paese, un prezzo del dispositivo attorno ai 90€ a fronte di un impegno di ricarica ragionevole, indicato in 10/20€ mensili, ed un bonus dati più generoso.


La questione adesso si complica per il consumatore.

Impegnarsi immediatamente con uno dei due operatori per un periodo di 24 mesi, oppure attendere settembre per l'offerta di Tre Italia ? La ragione indica questa seconda ipotesi, ma per molti utenti che attendono questo dispositivo dallo scorso autunno un ulteriore rinvio è quasi inaccettabile.

Resta da vedere l'esito delle richieste di chiarimento fatte all'Autorità Garante della concorrenza e del mercato da parte di alcune associazioni di consumatori e di Tre Italia. Se dovesse essere identificato un "coordinamento" tra Tim e Vodafone si tratterebbe di un fatto grave che potrebbe portare ad un repentino mutamento della situazione, ma non è il caso di fare previsioni senza basi d'appoggio.

Certamente la presenza di Tre Italia in questa prima fase di lancio avrebbe determinato un maggior grado di concorrenza, in virtù della politica aggressiva solitamente praticata dal gigante della telefonia.

Per questo vi basti pensare che per l'utenza business è attualmente in corso una promozione sul piano Powerfull che consente di avere 300' a settimana di chiamate verso tutti e 300' a settimana di videochiamate verso 3 ad un costo di 56€ / mese, che si abbassa ulteriormente a 41€ / mese in caso si porti il proprio numero di telefono di altro operatore, a cui si aggiunge Internet senza limiti sotto copertura 3 dal telefono, 30MB al mese di traffico dati, 50 SMS, 25 MMS e 5 contenuti sotto rete 3. E' solo un esempio, non certo pensato per il dispositivo Apple, che rende bene l'idea dell'atteggiamento che il gestore probabilmente manterrà anche nella sua futura offerta iPhone.

Ilsole24ore .

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *