Uno dei software più attesi per l'iPhone era il navigatore satellitare, e con il firmware 3.0 ne sono arrivati addirittura due, anzi tre. Due sono quelli già disponibili sull'Apple Store: Navigon, che ha battuto tutti sul tempo, e Sygic, che aveva comunque annunciato la propria soluzione già nei primi mesi dell'anno. Manca all'appello il numero uno, Tom Tom. Quale sarà il migliore tra questi software e, domanda ancora più interessante, può l'iPhone diventare un vero e proprio navigatore satellitare, al pari di prodotti stand-alone delle stesse marche o integrati nella strumentazione delle autovetture ? …

Partiamo da quest'ultimo punto, così mettiamo subito i puntini sulle "i".

L'iPhone attualmente non può diventare un vero e proprio navigatore satellitare, in grado cioè di fornire lo stesso tipo di funzionalità e servizio dei vari navigatori dedicati a questo scopo o forniti dalle case automobilistiche. Il motivo va ricercato esclusivamente nel fatto che questi software non possono lavorare in background e pertanto interrompono il loro lavoro nel momento in cui ricevete una telefonata.

Se per alcuni questo non è un problema, gli utenti professionisti che passano buona parte delle loro giornate in auto e … ahimè al telefono, sanno che una telefonata di un quarto d'ora può facilmente tradursi in un'indicazione stradale saltata o in un autovelox non segnalato.

La soluzione a questo punto arriverà presumibilmente nel corso del prossimo anno, con una nuova versione di iPhone con processore più potente.

Detto questo si passa al secondo punto, l'accuratezza delle informazioni e la loro tempestività.
Anche sotto questo punto di vista i due software attualmente disponibili non sembrano all'altezza di prodotti dedicati. Ci aiutiamo in questa valutazione con il filmato pubblicato da Macity che documenta fianco a fianco un iPhone dotato di Navigon e un secondo iPhone con Sygic a bordo.
Tra i due il Navigon sembra decisamente migliore, più rapido nel seguire il nostro spostamento più pronto nel fornire le indicazioni del caso e con un'interfaccia grafica coerente con il prodotto. Sygic sembra spesso in affanno ed ha un'interfaccia totalmente personale, conseguenza evidentemente di un porting fatto in economia.

Lasciamo spazio alle immagini …


Il nostro consigio, prima di passare alla cassa dell'App Store, è di aspettare Tom Tom, atteso entro l'estate. Il motivo sta nell'accessorio annunciato nel corso del keynote di presentazione del firmware 3.0 dello scorso giugno. Tom Tom debuttera con un supporto da parabrezza che, oltre a sostenere l'iPhone, fornirà un miglioramento al GPS ed un altoparlante più performante di quello integrato nell'iPhone. Tom Tom, con il kit auto, sembra candidarsi quindi alla palma di miglior navigatore per iPhone, avvicinandosi maggiormente alle soluzioni stand-alone dedicate.

Ma per essere certi di questo dobbiamo attenderne l'uscita.

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *