Un brevetto depositato da Apple descrive come usare l'iPhone per
effettuare pagamenti, ordinazioni, per interagire con l'ambiente
circostante
. Al ristorante per saldare la cena, al negozio di
alimentari, al
cinema o a teatro per l'acquisto del biglietto, al museo per una guida
vocale, potremo sfruttare le potenzialità wireless del
dispositivo per eseguire rapidamente transazioni economiche di
qualsiasi genere, i campi di
impiego sono veramente infiniti e si spingono fino alla sorveglianza,
dotando il "sorvegliato", ad esempio un bambino o un aziano, di un
secondo dispositivo. Non è detto che vedremo presto queste funzioni
attive nell'iPhone, ma il settore è in rapida evoluzione e già in
Italia Poste mobile sta lavorando per usare il cellulare per alcune
funzioni di pagamento. Pensiamo quindi che i tempi siano maturi per vedere in tempi brevi le prime implementazioni. 9to5mac

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *