L'iPhone verso lo sblocco di massa ?

Dedico un post ai contratti abbinati alla distribuzione dell'iPhone in Europa. Dall'entusiasmo iniziale la situazione sta scemando giorno dopo giorno a causa delle tariffe e delle condizioni di tali contratti. Il nocciolo della questione è il traffico dati: 200 MB / mese per O2, illimitato per T-Mobile, ma con un EDGE limitato a 64 Kbit/s in download e 16 KBit/s in upload. La domanda sorge spontanea: a chi serve ?

Non solo chi usa il cellulare per svago o per lavoro, con connessione dati, sa benissimo l'inconsistenza di tali proposte, ma la connessione dati senza limiti e, aggiungiamo adesso, senza limitazioni, era l'unica motivazione che poteva invogliare a sottoscrivere un contratto da 49€ o più.

Caduta questa certezza non vi è più motivo di attendere una versione ufficiale italiana che non si discosterà molto da quanto proposto dagli altri operatori europei.

A questo punto le soluzioni ci sembrano due, attendere la prossima versione 3G dell'iPhone, immaginando che sia accompagnata da una rimodulazione dell'offerta commerciale abbinata, oppure lo sblocco dei terminali già reperibili su più fronti.

Ci sembra che il popolo della rete abbia già deciso e che stia andando verso lo sblocco di massa.
Apple, sempre maestra in fatto di scelte commerciali e di marketing, questa volta ci sembra proprio che stia prendendo una sonora cantonata.

Non sono tanto le offerte in questione a farci dire ciò, immaginiamo che le trattative con gli operatori del vecchio continente non siano state facili per la dirigenza Apple, ma la scelta di percorrere comunque la strada della distribuzione esclusiva attraverso un unico operatore. Se non era possible ottenere in Europa quanto ottenuto dall'accordo con AT&T era probabilmente il caso di offrire un iPhone libero da vincoli, ovviamente a prezzo maggiorato, ma coperto da garanzia ufficiale Apple.

Probabilmente, e sottolineiamo probabilmente, non conoscendone i dettagli, è l'accordo fatto con AT&T per gli Stati Uniti a condizionare a questo punto le scelte Apple per l'Europa.

Se volete intervenire sull'argomento utilizzate i commenti oppure passate al topic dedicato all'iPhone nel forum di nonsolomac.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.