Mele morsicate … mele rubate

Apple e la sua mela morsicata, una storia lunga 30 anni, un simbolo per molti, una filosofia che ha portato molti utenti a farne un icona del "Think Different". Ecco spiegato il motivo per cui molti utenti Mac, incluso il sottoscritto, hanno riservato alcuni centimetri quadrati della carrozzeria della propria auto all'adesivo che Apple include in ogni suo prodotto, nel mio caso l'unico adesivo a cui è concesso questo privilegio. Mai mi sarei aspettato però di vedermelo sottrarre, rubato, staccato dal punto in cui lo avevo posizionato.

mela_rubata_1.png
Sarà una stupidaggine, ma a distanza di parecchi giorni mi ritrovo ancora a pensare a chi può averlo staccato, ai motivi che possono averlo spinto. Un dispetto ? Non credo. Un furto ? Mi viene un pò da ridere. Un atto di vandalismo ? No, dai … è pur sempre un adesivo e di cose peggiori volendo ce ne erano da fare, a cominciare dalla stella MB che per tanti anni è stato un cimelio da esibire alla spalla di un giubbotto di pelle nera e un cruccio per ogni cliente Mercedes che si vedeva costretto ad un pesante esborso per rimetterlo al suo posto.

Fatto sta che l'adesivo non c'è più, e non è proprio una di quelle cose che uno passa e lo prende.
Di sicuro c'è voluto più di un minuto di attenta applicazione, e per farne poi che cosa ? Non certo per riutilizzarlo e attaccarlo da un'altra parte, operazione praticamente impossibile.

Che sia un segno dei tempi ? Che dopo i furti di iPod sia il simbolo stesso dell'azienda a suscitare reazioni inconsulte e comportamentni oltre ogni logico limite ? Sinceramente non lo so.
Mi consolo con "l'impronta" rimasta sull'auto, quasi una marcatura a fuoco che non può dispiacere ad un Mac user che si rispetti. Quasi quasi la lascio così … è come un tatuaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *