Memorie flash introvabili – Cupertino fa incetta

I principali produttori di memorie flash NAND, come Samsung, Toshiba, Micron e Hynix Semiconductor, non sarebbero in grado di soddisfare le ordinazioni di memorie flash in quanto gli impegni presi con Apple assorbirebbero gran parte della loro produzione. Le memorie sarebbero rivolte principamente all'iPhone, prossimo allo sbarco sull'immenso mercato cinese, e all'iPod touch, che segnala ritmi di crescita molto forti e si propone adesso come console di gioco alternativa alle blasonate PSP e Nintendo DS. Fonte: Digitimes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *