Multe AGCOM – Vodafone fa ricorso al TAR

logo-vodafone-2.jpgNei giorni scorsi vi abbiamo dato notizia delle sanzioni stabilite dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni a carico di alcuni operatori di telefonia mobile per una serie di violazioni tra le quali ricordiamo l'ostacolo alla portabilità del numero, l'utilizzo dei dati dei clienti in modo improprio, l'attivazione di servizi mai richiesti e il mancato raggiungimento degli obiettivi di qualità promessi. Vodafone, che si è vista attribuire la multa più elevata pari 1,68 milioni di euro, annuncia il ricorso al TAR, dichiarandosi stupita dal provvedimento ed evidenziando una sproporzione tra i fatti contestati e l'entità della sanzione. Vediamo il comunicato ufficiale Vodafone …

La cifra di 1.68 milioni di € scaturisce dalla somma di 14 singole sanzioni da 120.000€, corrispondenti ai 14 casi riscontrati dall'AGCOM di ostacolo alla portabilità del numero, e della sanzione di 240.000€ per utilizzo improprio dei dati clienti.

Ecco il testo integrale del comunicato stampa Vodafone:

Vodafone apprende con stupore della sanzione comminata dall'Autorità
per le Garanzie nelle Comunicazioni a causa di difetti di gestione
formale relativa alla richiesta di passaggio tra operatori di 14
clienti. Si tratta di casi in cui i clienti hanno deciso di rinunciare
all’adesione ad offerte di altri operatori.

Appare straordinariamente sproporzionata la misura della sanzione: la
moltiplicazione puramente meccanica di sanzioni di misura elevatissima
(120 mila euro) per ogni singolo caso contestato, e questo a fronte di
oltre un milione di casi l’anno che hanno richiesto la portabilita’ del
numero e per i quali nulla di irregolare e’ stato eccepito.

Vodafone contesta quanto riportato da alcuni organi di stampa riguardo
l’aver ostacolato la portabilità e precisa che ciò è privo di
fondamento. Le pratiche di ‘retention’, ovvero la possibilita’ di
formulare controfferte vantaggiose ai clienti sono, a parere della
stessa Autorità, lecite ed a vantaggio dei clienti e della libera
concorrenza.

Vodafone annuncia il ricorso al TAR, non solo per la sproporzione della
sanzione e per la tutela della propria immagine, ma anche per
riaffermare il diritto del cliente a scegliere liberamente, ed in
qualsiasi momento, la singola offerta da lui ritenuta piu’ conveniente.

L’azienda gestisce le procedure di portabilita’ del numero e tutte le
attivita’ commerciali nei confronti dei clienti nel pieno rispetto
delle norme vigenti ed a tutela degli interessi dei consumatori.

Fonte: Hwupgrade

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *