Poste Mobile – I piani tariffari

Le Poste italiane diventano un operatore virtuale di telefonia mobile, la notizia è nota da tempo, ma adesso si conoscono i piani tariffari che verranno offerti dal prossimo 26 novembre: Con Tutti, Con Noi, Con Tutti Premium. Come già verificatosi con gli altri operatori virtuali che hanno iniziato la loro attività dallo scorso mese di giugno, i piani tariffari non sembrano molto convenienti. Le poste puntano però su alcuni servizi aggiuntivi, alcuni attivi da subito, altri che vedranno la luce solo in un secondo momento.

Vediamoli in dettaglio questi piani tariffari:

Sono tutti senza scatto alla risposta e con tariffazione a scatti anticipati di 30 secondi.

Con Tutti

  • 16 centesimi di euro al minuto per le chiamate verso tutti gli operatori
  • 12 centesimi di euro per gli sms.

Con Noi

  • 6 centesimi di euro al minuto per le chiamate verso tutte le numerazioni PosteMobile
  • 22 centesimi di euro al minuto verso le altre numerazioni
  • 6 centesimi di euro per gli sms verso clienti PosteMobile
  • 12 centesimi di euro per gli sms verso gli altri operatori.


Con Tutti Premium

  • 6 centesimi di euro al minuto per tutte le chiamate verso numerazioni PosteMobile
  • 16 centesimi di euro al minuto per le chiamate verso le numerazioni di altri operatori
  • 6 centesimi di euro per gli sms verso clienti PosteMobile
  • 12 centesimi di euro per gli sms verso altri operatori.

Quest'ultimo piano è riservato a chi associa la Sim con un conto BancoPosta o cun una carta PostePay.

Opzione Con Te
Attivabile su tutti i piani tariffari e che consente di chiamare un numero a scelta a soli 16 centesimi ogni 30 minuti

Nessuna notizia in merito agli MMS e alle chiamate da e verso l'estero.

Come dicevamo Poste punta ad offrire sevizi aggiuntivi, come il saldo e i movimenti del conto BancoPosta o della carta PostePay, la ricarica della Sim o di un'altra Sim PosteMobile direttamente dal cellulare, la ricarica di una PostePay. Tra i servizi di futura attivazione ci sono quelli relativi al pagamento di bollettini postali, l'invio di telegrammi e la ricarica/trasferimento di denaro da un conto BancoPosta.

L'attuale call-center di Poste 803.160 dovrebbe occuparsi anche dei servizi di telefonia.
 

Le ricariche delle
SIM PosteMobile saranno disponibili in tagli da 10€, 15€, 20€ e 50€.

Il prefisso sarà
3771.
La quarta cifra è quella che tecnicamente viene
assegnata agli operatori virtuali: 1 per le SIM PosteMobile e 3 per UnoMobile del Gruppo Carrefour,
entrambi su rete Vodafone.
CoopVoce, il primo operatore virtuale partito lo scorso mese di giugno e appartenente alla Coop, utilizza la rete TIM ed ha prefisso 3311.

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.