Scoperto un bug di sicurezza nell'iPhone (aggiornato)

Charlie Miller, esperto di sicurezza e vincitore per due anni consecutivi del CanSecWest, il contest organizzato proprio per scoprire falle e vulnerabilità nei principali sistemi operativi e browser, ha scoperto una vulnerabilità nel sistema operativo dell'iPhone e ne ha dato dimostrazione durante il Black Hat Europe. Questa falla può consentire attacchi da remoto tramite shellcode, inserendo codici e istruzioni via riga di comando un hacker potrebbe prendere il controllo del dispositivo, carpire informazioni personali dell'utente e potenzialmente eseguire qualsiasi operazione. L'operazione fino ad ora non era ritenuta possibile sugli iPhone originali, e comunque per essere eseguita ha bisogno di uno specifico bug che ancora non è mai stato trovato in nessun software, il pericolo resta quindi per il momento solo teorico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *