Steve Jobs alla D8 Conference (aggiornato x2)

steve-jobs-at-d8.pngSteve Jobs ha partecipato questa notte alla D8 Conference di All Things
Digital
, di fronte i due giornalisti del Wall Street Journal Walt Mossberg e Kara Swisher. Moltissimi gli argomenti
trattati, si è parlato di Apple, del sorpasso a Microsoft in quanto a
capitalizzazione di borsa, si è parlato ampiamente della tecnologia
Flash e della scelta di Apple di non supportarla sulla piattaforma
iPhone OS, si è parlato della recente attività di comunicazione a base
di eMal attuata da Steve Jobs, del prototipo del nuovo iPhone 4G "perso"
in un bar, della situazione dei lavoratori alla Foxconn, della nuova
presunta battaglia tra piattaforme che vede Google come futuro
competitor di Cupertino, dei rapporti tra Google ed Apple che
coinvolgono le tecnologie presenti nei prodotti Apple, dell'iPad e degli
editori, del cambiamento in atto di cui l'iPad è protagonista. A
proposito di questo riportiamo una significativa analogia descritta da
Steve Jobs: "When we were an agrarian nation, all cars were trucks.
But as people moved more towards urban centers, people started to get
into cars. I think PCs are going to be like trucks. Less people will
need them. And this is going to make some people uneasy
". Si è
parlato dell'App Store, della posizione di Apple relativamente al
rifiuto di certe applicazioni, dell'ingresso nel settore pubblicitario
con iAd, del rispetto della privacy, del cambiamento in atto nella
fruizione dei contenuti e di come questo coinvolga Etichette
discografiche e adesso editori e produttori di film e spettacoli
televisivi. A proposito di Apple TV il CEO Apple ha spiegato perchè Apple TV viene considerata poco più di un hobby: “The problem with innovation in the TV industry is the go-to-market strategy. The TV industry has a subsidized model that gives everyone a set-top box for free. So no one wants to buy a box. Ask TiVo, ask Roku, ask us….ask Google in a few months". Proseguendo potete vedere qualche video della partecipazione di Steve Jobs …

 

Insomma una chiaccherata a tutto tondo con il CEO più famoso ed influente di tutto il panorama informatico modiale. La D8 Conference propone dall'1 al 3 giugno interviste anche con Tim Armstrong, Steve Ballmer, James Cameron, Peter Chou, Paul Jacobs, Ray Ozzie, Vivian Shiller, Mark Zuckerberg ed altri ancora. Potete leggere il testo integrale dell'intervista.

Ecco un video con degli etratti dall'intervista:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.