Telecom Italia – Broadband mobile a 28Mbps entro il 2009

Telecom Italia ha annunciato per la metà del 2009 connessioni a banda larga mobile HSPA+ fino a 21Mbps in downstream e 5.7Mbps in upstream. Questo grazie a nuovi chipset Qualcomm già in sperimentazione presso i propri laboratori di Torino che sfoceranno nell'offerta di una specifica Data Card per PC. Entro la fine del 2009 la velocità arriverà a 28Mbps. Si tratta di una rivoluzione nel crescente mercato della banda larga su rete cellulare. Leggiamo insieme il comunicato stampa firmato Telecom Italia …

 

Telecom Italia offrirà la prima Data Card HSPA+  basata su chipset Qualcomm in grado di raggiungere i 28 Megabit in download e 5,7 Megabit in upload

Telecom Italia offrirà nel 2009 connessioni in banda larga mobili fino a 28 Megabit e oggi, per prima in Europa, sperimenta nei laboratori di Torino i prodotti  del nuovo broadband che saranno disponibili sul mercato già dalla prossima primavera.
 
Grazie alla tecnologia HSPA+ basata su chipset Qualcomm, Telecom Italia sarà in grado di offrire ai propri clienti, già a partire dalla metà del prossimo anno, una prima Data Card per PC in grado di consentire connessioni ad internet in mobilità ad una velocità pari a 21 Megabit in download (5,7 Megabit in upload), che arriveranno ai 28 Megabit nella seconda parte del 2009.
 
“Si tratta di un cambiamento radicale per il mercato della telefonia mobile europeo” afferma Enrico Salvatori, Senior Vice President e General Manager di Qualcomm Europe “La nostra tecnologia al servizio di Telecom Italia abiliterà una nuova generazione di servizi wireless in grado di ridefinire le caratteristiche del mobile Internet e trasformerà l’esperienza della navigazione in mobilità”.

“Questo importante passo conferma l’impegno di Telecom Italia verso l’innovazione e la garanzia per i suoi clienti di fruire della miglior esperienza possibile nell’utilizzo dei servizi” afferma Luca Tomassini, responsabile di Business Innovation di Telecom Italia.

Roma,  22 dicembre 2008 


 



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *