Telecom Italia nel mirino dell'Antitrust

L'antitrust ha avviato un'istruttoria nei confronti di Telecom Italia per possibile abuso di posizione dominante. Le indagini riguarderanno telefonia e banda larga, per verificare se le strategie adottate dall'ex monopolista siano volte ad ostacolare i propri concorrenti. Approfondiamo …

L'istruttoria trae origine dalle denunce presentate da Fastweb e Wind. Secondo il Garante, Telecom può attingere informazioni e dettagli sui clienti che le garantiscono un vantaggio competitivo. Oltre a questo le offerte che Telecom rivolge esclusivamente ai propri clienti "in transizione", ovvero che hanno chiesto il passaggio ad altro operatore, o che hanno già effettuato il passaggio, può costituire una forma di abuso di posizione dominante.

Telecom Italia respinge le accuse, dichiarandosi disponibile a collaborare con l'Antitrust.

Osserviamo, senza aggiungere nessun commento in proposito, il susseguirsi degli eventi che vedono partire l'istruttoria all'indomani del passaggio di mano di Telecom Italia alla nuova proprietà composta da Telefonica e da una cordata di banche italiane.

Il procedimento verrà chiuso entro il 31 dicembre 2008.

Fonte: Vnunet.it

 

 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.