The Spotlight Turns to Notebooks – Resoconto Live

the-spotlight-turns-to-notebook.pngCome ampiamente annunciato questa sera Apple ha rinnovato la gamma MacBook e MacBook Pro, anche se il rinnovo non è stato totale. Rimane il modello entry-level in policarbonato bianco, tale e quale al modello già esistente, ad un prezzo di 949€, ed il MacBook Pro da 17", che verrò rinnovato più avanti. Le altre versioni con display da 13" e i MacBook Pro da 15" beneficiano del nuovo case realizzato da un unico blocco di alluminio, con evidenti vantaggi dal punto di vista delle robustezza e un fascino sul lato estetico mai visto prima. Ma i nuovi modelli sono tutti nuovi anche dentro, con la nuova trackpad multi-touch in vetro, le "gesture" a quattro dita, una scheda madre disegnata da Apple con bus a 1066MHz, memorie DDR3 ed una nuova partnership con Nvidia che porta in dote un'esclusiva sulle nuove schede grafiche che spinge le prestazioni ben oltre gli attuali modelli. Oltre a questo è uscito un nuovo Apple Cinema da 24". In attesa del video, che pensiamo verrà reso disponibile nelle prossim ore, potete leggere il resoconto testuale live della serata … 

Ci siamo, un nuovo evento Apple sta per iniziare.
La sala della conferenza viene aperta, i giornalisti prendono posto.
Musica classica, a quanto pare.
Cala la musica e Steve Jobs sale sul palco … scrosciano gli applausi.

A quanto pare Apple ha alcune storie interessanti sui notebook e su come vengono realizzati …

Sale sul palco Tim Cook, Chief Operating Officer, per parlare di … "The Stage of the Mac", Steve Jobs si siede.
Tim Cook parla del Mac, di Windows, di BootCamp e della virtualizzazione.
Vista ha rappresentato una grande opportunità per Apple, generando molti switchers.
La campagna pubblicitaria Mac vs PC ha colto nel segno.
Viene mostrato uno di questi spot.

Due elementi determinanti per la crescita che ha avuto il Mac negli ultimi trimestri sono stati Vista e l'introduzione di Leopard.
Il Mac rappresenta adesso il 17,6% di unità vendute nel mercato statunitense, percentuale che sale al 39% per quanto riguarda i notebook nel settore Educational.
In questo ambito Apple ha sorpassato DELL. In un caso la percentuale di Mac all'interno di un istituto universitario ha raggiunto il 47%.

Steve Jobs torna sul palco.
Lo schermo mostra la frase "A new way to build notebooks".
Jony Ive sale sul palco, spiegando come sono stati costruiti i MacBook Pro fino ad ora.
Uno degli obiettivi principali è realizzarlo rigido e robusto.
La struttura in alluminio è solo uno degli elementi che concorrono a questo risultato.
Sono determinanti anche tanti altri elementi e componenti che tutti assieme contribuiscono alla solidità dell'oggetto finito.
Apple ha cercato per anni un modo migliore per costruire i propri notebook.
Un grande lavoro che ha culminato con la costruzione del MacBook Air.

Invece che partire da un sottile elemento di alluminio, a cui aggiungere altre parti fino ad ottenere la struttura completa, adesso Apple parte da un unico pezzo di alluminio a cui vengono sottratte determinate parti, con il risultato di una struttura più forte e più rigida. Il pezzo di alluminio da cui si è partiti per realizzare il MacBook Air pesava 2,5 pounds, al termine della lavorazione il suo peso è sceso a 0,5 pound.
Qusto processo adesso viene esteso agli altri modelli.

Steve Jobs sale sul palco.

Si parla della scheda video.
Nvidia contattò Apple parlandogli di un nuovo prodotto che avrebbe integrato il chipset ed il chipset grafico: Nvidia GeForce 9400M è il suo nome.
Questa combinazione di chipset e GPU ha un insieme di 16 core grafici in parallelo che spingono l'elaborazione a 54 gigaflop e lavorano fino a 5 volte più velocemente di un chip grafico integrato Intel.

Adesso è la volta della famigerata Trackpad.
Apple ha realizzato una nuova trackpad per notebook, una grande trackpad multi-touch con superficie di vetro.
Più grande del 39%, con multi-touch dedicato alle "gesture".
Superficie in vetro per una miglior scorrevolezza.
Tutta la trackpad costituisce il bottone.
Tramite software è possibile avere una trackpad con bottoni multipli.
Funzionalità "gesture" a quattro dita.
Steve Jobs dimostra le varie funzionalità.

macbook-late-2008.jpgNuovi MacBook Pro
I nuovi MacBook Pro sono realizzati in un corpo di alluminio definito "unibody", hanno un display a LED "instant-on" realizzato tutto in vetro, i connettori sono posti tutti sullo stesso lato del case. Vengono mostrate foto molto dettagliate del case in alluminio, per mostrare le differenze costruttive che lo rendono particolarmente robusto.
E' disponibile anche una seconda scheda, la Nvidia GeForce 9600GT, che rappresenta lo stato dell'arte nel "mobile graphics", con 32 core grafici in parallelo, 120 gigaflop e 512MB di memoria video. Le due schede sono entrambe montate nel MacBook Pro, e l'utente può scegliere la modalità operativa normale e la "Turbo".
L'autonomia in questo caso scenda da 5 a 4 ore.

I connettori sono: MagSafe, Gigabit Ethernet, Firewire 800, 2 USB, Mini Display Port, Audio IN/OUT (analogico e digitale/ottico), ExpressCard a cui si aggiunge a fianco un indicatore per il livello della batteria.

Disponibile da oggi


MacBook Air

Nuova scheda grafica 9400M per prestazioni fino a 4 volte più veloci.
Nuovo HDD da 120GB in sostituzione di quello da 80GB, o 128GB SSD al posto di quello da 64GB.
Nuova porta Mini Display Port.
Disponibile ad inizio novembre.

Nuovo Apple Cinema Display da 24" retroilluminato a LED


Nuovo MacBook

Il MacBook è il computer che ha venduto di più in assoluto nella storia Apple.
Il modello entry level resta invariato, con il suo policarbonato bianco, ad un prezzo più basso: 999$.
Sopra di esso Apple presenta un modello completamente nuovo.
Corpo in alluminio, lo stesso del MacBook Pro, schermo retroilluminato a LED con copertura in vetro, scheda grafica di nuova genereazione, trackpad multi-touch con le stesse funzionalità del modello Pro e Mini Display Port.
Autonomia della batteria di 5 ore.
Disponibile in due modelli:
– 2.0GHZ con 3MB di cache L2, 1066MHz DDR3 memory, GeForce 9400M, 160GB di HD e Superdrive a 1299$.
– 2.4GHz, 250GB di HD, backlight keyboard a 1599$
Disponibile da oggi.

La presentazione è finita.
Inizia una sessione di domante e risposte.

Perchè non c'è una porta HDMI o il Blu-Ray ? Che cos'è Display Port ?
HDMI non può guidare i nostri display da 30", quindi abbiamo inserito DisplayPort.
Per quanto riguarda Blu-Ray secondo Steve Jobs i tempi non sono ancora maturi ed i costi di licenza troppo elevati.

Cosa accadrà ai MacBook Pro da 17" ?
Verrranno rinnovati anch'essi.

Ci saranno schermi opachi ? Come la mettiamo con i riflessi ?
Ci saranno solo versioni in vetro, i riflessi vengono compensati con una maggiore luminosità.
Essendo notebook poi, possono essere girati nella posizione ottimale per l'utente.

La schceda madre è disegnata da Apple ?
Si

Il touch-screen nei notebook ?
Per adesso non ha molto senso, abbiamo sperimentato e in futuro non è escluso.

Fine della serata.
Vi rimandiamo alla pagina Apple relativa ai nuovi MacBook.

Qualche nota a margine …
Lo spessore di MacBook e MacBook Pro è di 0,95".
Il MacBook pesa 4.5 libbre, il MacBook Pro pesa 5.5 libbre.

A più tardi per gli approfondimenti.
Grazie per averci seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *