Un principio di incendio per un connettore MagSafe

Non è la prima volta che capitano problemi di questo genere, ma non avevamo mai visto immagini di questo tipo. Di cosa stiamo parlando ? Del connettore MagSafe, che è stato protagonista di un principio di incendio che ha coinvolto un MacBook "unibody". Veniamo ai fatti, Ken Brinkman ha raccontato di essersi svegliato durante la notte a causa di un forte odore di plastica bruciata. L'attenzione è subito andata al fumo che proveniva dal proprio MacBook, e più precisamente dalla zona del connettore per l'alimentazione, il MagSafe appunto. Per rimuovere rapidamente il connettore pare che l'utente si sia ustionato una mano. La foto a  lato mostra il risultato dell'incidente. Sembra che questi problemi siano legati all'usura della guaina posta a protezione del cavo nel punto in cui cavo e connettore si congiungono. Alcuni utenti hanno avviato un'azione legale nei confronti di Apple basata proprio sulla scarsa affidabilità del connettore. Dal canto suo Apple ha fornito in passato alcune note tecniche che illustrano la modalità per avvolgere il cavo di alimentazione ed evitare la lacerazione della guaina di cui vi parlavamo. Su queto genere di problemi Apple in passato aveva trovato una soluzione ottimale, utilizzata per gli alimentatori dei vecchi iBook. In pratica il punto di giunzione era interno all'alimentatore, impedendo di fatto che l'uso e la torsione andassero a danneggiare il cavo stesso. Non sappiamo i motivi che hanno spinto Cupertino ad abbandonare tale soluzione per gli alimentatori, immaginiamo facilmente però che nel caso del MagSafe una soluzione del genere avrebbe comportato dimensioni del connettore stesso decisamente maggiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *