Usare l'iPhone 3G come modem (aggiornato)

Una delle funzioni che più mancano all'iPhone, sia EDGE che 3G, è il Tethering, ovvero la possibilità di utilizzarlo come modem per navigare tramite il proprio computer. Per l'iPhone EDGE è disponibile da tempo la possibilità di abilitarlo, mentre sull'iPhone 3G questa possibilità era fino ad ora impossibile. La soluzione è stata indicata da Nate Tru, che ha pubblicato una dettagliata guida ad hoc, per la quale vi proponiamo una nostra traduzione

Alla base di tutto c'è il lavoro eseguito dall'iPhone Dev Team e dal porting di Jay Freeman, autori di 3Proxy.

Eccovi i passi necessari per ottenere il risultato desiderato:
– Effettuare il Jailbreak utilizzando il software Pwnage su Mac o WinPwn su Windows;
– Installare 3Proxy e Terminal tramite Cydia;
– Creare un network wifi tramite il computer e collegarsi ad esso tramite l'iPhone;
– Prendere nota dell'indirizzo IP che trovate nelle impostazioni del collegamento wi-fi dell'iPhone;
– Aprire il terminale e digitare “socks”, a questo punto premere invio;
– Cliccare sul tasto Home;

Aprire Safari su una pagina qualsiasi. Il browser non riuscirà a
connettersi in wifi e verrà abilitata automaticamente la connessione 3G
mentre è ancora attivo il collegamento iPhone —> Computer tramite
il network creato precedentemente;
– Aprire Firefox e andare in Preferences —> Advanced –> Network –> Settings;
– Alla voce SOCKS Host occorre inserire l’indirizzo IP dell’iPhone che ci siamo appuntati precedentemente;
– Selezionare la porta 1080 e verificare che le altre porte relative ai proxy siano vuote o impostate a 0;
– A questo punto, dato che il proxy non trasmette il DNS, occorre
modificare una delle impostazioni avanzate di Firefox. Per fare questo
digitiamo nella barra URL "about:config" e premere invio;
– Alla voce Filter occorre scrivere "socks", poi occorre fare doppio
click su “network.proxy.socks_remote_dns”, in questo modo
l’impostazione cambia in "True".

Finito !

A questo punto Firefox riesce a navigare sfruttando la connessione mobile dell'iPhone 3G.

Tenete presente che il Tethering peserà considerevolmente sulla durata della batteria.

La guida è stata fatta usando un Mac e il browser Firefox, ma
teoricamente la procedura dovrebbe essere identica anche su Windows o
con altro browser.

Ricordiamo che qualsiasi modifica al firmware e alle impostazioni originali può comportare la perdita della garanzia.
Non ci assumiamo responsabilità alcuna e se decidete di procedere con l'operazione lo fate a vostro rischio e pericolo.

Il Tethering potrebbe inoltre infrangere il contratto che avete sottoscritto col vostro operatore telefonico.
Consultate la guida originale in lingua inglese in modo da meglio comprendere eventuali passaggi che dovessero risultarvi poco chiari.

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *