Vodafone ha annunciato i propri programmi di sviluppo dell'HSDPA, con infrastrutture in grado di gestire collegamenti a 14,4Mbps che permetteranno di ridurre in Italia il cosiddetto "digital divide" ad una percentuale dell'1% entro il 2009. Vodafone, per voce dell'amministratore delegato Paolo Bertoluzzo, si è impegnata a coprire nel corso del 2009 un comune in digital divide al mese, ognuno in una regione diversa. L'annuncio è stato fatto nel corso di una dimostrazione effettuata alla presenza del Sottosegretario alle Comunicazioni Paolo romani, sfruttando un terminale al momento limitato a 10.8Mbps, ma con infrastruttura basata su soluzioni Nokia-Siemens Networks con limite teorico di 14.4Mbps. Vodafone ha anche confermato le sperimentazioni sulle nuove tecnologie LTE (Long Term Evolution), ovvero quella che viene indicata come la quarta generazione dei servizi mobili, che promette connessioni fino a 100Mbps. Hwupgrde.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *