Google perde il marchio GMail per l'Europa

g-mail_trademark.pngGoogle dovrà cambiare nome al proprio servizio di posta elettronica, lo ha stabilito l’Ufficio per l’armonizzazione del mercato europeo in risposta all’appello presentato da Google contro la sentenza che aveva dato ragione a Daniel Giersch, titolare del servizio analogo G-Mail. Se questa sarà la conclusione della vicenda, ricordo infatti che Google può fare ancora ricorso, il servizio sarà costretto a modificare nome, almeno sul mercato europeo. Hai un account GMail ? Tranquillo, gli account già attivi potranno mantenere il nome attuale. Per maggiori informazioni leggi l’articolo di Appuntidigitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *