YouTube

YouTube monetizzerà i video dei canali minori, senza riconoscere parte dei proventi

Se hai un canale YouTube e non hai mai attivato il Partner Program per le inserzioni pubblicitarie, per scelta o perché non ne hai i requisiti, dal 2021 potresti vedere comunque inserite delle inserzioni pubblicitarie, per giunta senza nessun diritto di monetizzazione.

 

La novità, già in vigore negli States e in vigore nel resto del mondo (nei paesi dove il servizio è attivo) dal 2021, è contenuta in una nuova sezione dei termini e condizioni del servizio.

Ricordiamo i requisiti minimi per partecipare al programma:

  • minimo 1.000 iscritti al canale;
  • almeno 4.000 ore di visualizzazioni negli ultimi 12 mesi.

Come dicevamo sopra, se non soddisfi questi requisiti o per scelta non hai voluto inserire messaggi pubblicitari all’interno dei tuoi video, dal 2021 (già ora negli Stati Uniti) non fa differenza dal lato spettatore, verranno inserite le pubblicità.

Un cambiamento non di poco conto, considerando che una parte degl utenti del servizio potrebbero non aver attivato il programma per una precisa scelta di lasciare la fruizione dei propri video libera da messaggi promozionali.

Una vera beffa per i canali più piccoli che non soddisfano i requisiti del programma, che non vedranno riconosciuta la parte degli introidi derivanti dalle pubblicità normalmente riconosciuta.

Ecco un estratto dai nuovi termini di servizio:

Second, ads can now appear on videos from channels not in the YouTube Partner Program (YPP), and we will begin gradually placing ads on brand safe videos. This is part of our ongoing investments in new solutions, like Home Feed ads, that help advertisers responsibly tap into the full scale of YouTube to connect with their audiences and grow their businesses. Advertisers will continue to have full access to our brand suitability controls. Over the past three years, we improved our ability to identify appropriate placements for advertisers, in part by working closely with our advertising partners and industry organizations. Because these channels are not in YPP, there is no creator revenue share, but creators can still apply to YPP once they hit the eligibility criteria, which remains the same.

Come comportarsi ?

Se desideri un servizio alternativo a YouTube dove pubblicare i tuoi video senza pubblcità, ad oggi la soluzione si chiama Vimeo. Vimeo è una piattaforma ad-free. Apriremo a breve il nostro canale su  questa piattaforma.


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube

Sostienici con i tuoi acquisti, metti tra i tuoi preferiti il link ad Amazon. Tu non spenderai un centesimo in più, noi riceveremo una piccola commissione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *