Amazon Prime Air drone

Amazon Prime Air ottiene la certificazione della FAA per le consegne autonome con i droni

Amazon Prime Air ha ottenuto dall’Americana FAA (Federal Aviation Administrtion) la qualifica di vettore aereo per la consegna dei pacchi a mezzo drone. Un passo importante che permetterà alla società di iniziare un deciso programma di prova per arrivare ad un futuro in cui chiunque potrà sfruttare questa metodologia di consegna. 

 

Di strada ce n’è da fare ancora tanta. La certificazione 135 della FAA ottenuta, permette a Prime Air di condurre i droni fuori dalla linea di vista del pilota, ma per arrivare alla consegna a casa occorre che le normative e le procedure si adeguino, prevedendo che i droni possano volare lungo rotte prestabilite senza la supervisione dei piloti e che i pacchi possano essere consegnati in modo sicuro.

Questa certificazione è un importante passo avanti per Prime Air, e indica la fiducia della FAA nelle procedure operative e di sicurezza di Amazon per un servizio di consegna autonomo con droni“, ha dichiarato David Carbon, vice-presidente di Amazon e sovrintendente di Prime Air.

Lo scorso anno Amazon aveva mostrato il prototipo di drone in grado di volare fino a 24 km di distanza per consegnare pacchi dal peso fino a 2 kg, ma non è l’unica società che sta investendo in questa direzione e non è la prima a ricevere l’autorizzazione della FAA. Prima di lei hanno raggiunto l’obiettivo Wing, di proprietà di Alphabet, e UPS.

Il futuro è quindi segnato. I droni effettueranno un giorno probabilmente non troppo lontano le consegne dei nostri ordini in modalità autonoma. 

 


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube

Sostienici con i tuoi acquisti, metti tra i tuoi preferiti il link ad Amazon. Tu non spenderai un centesimo in più, noi riceveremo una piccola commissione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *