Logistica Amazon

Tre nuovi centri di distribuzione Amazon in Veneto

Amazon ha annunciato l’ampliamento della propria presenza in Italia, con la costruzione di tre nuovi centri di distribuzione che gli consentiranno di migliorare la logistica e di conseguenza la qualità del servizio offerto ai propri clienti del Veneto.

I tre nuovi centri saranno localizzati a Vicenza, Treviso e Riese Pio X (TV), ed andranno ad aggiungersi a quelli già operativi a Castelguglielmo e San Bellino (Rovigo). 

La loro apertura è prevista entro l’autunno.

I nuovi poli per la logistica consentiranno di creare 240 nuovi posti di lavoro a tempo pieno, tra dipendenti diretti (60) e dipendenti dei corrieri utilizzati per le consegne (180). 

Gabriele Sigismondi, Head of Amazon Logistics per l’Italia, ha dichiarato: “In questi momenti di difficoltà, siamo lieti di poter creare 240 nuovi posti di lavoro a tempo pieno grazie all’apertura di queste nuove attività di magazzino. Amazon, insieme ai nostri fornitori per i servizi di consegna, è impegnata nel considerare le priorità dello staff, offrendo non solo un luogo di lavoro sicuro, moderno e inclusivo, ma anche salari elevati ed eccellenti opportunità per il prosieguo della carriera“.

Per candidarsi ad una delle posizioni aperte è possibile visitare la pagina Amazon Jobs.

Altro aspetto importante, tema ormai sempre più presente negli investimenti di tutti i big dell’IT, è la sostenibilità ambientale. Le nuove strutture logistiche sono state progettate tenendo presenti le linee guida del Climate Pledge, col quale Amazon si è data obiettivi ambiziosi come il raggiungimento di zero emissioni nette di carbonio entro il 2040, in anticipo di dieci anni rispetto a quanto previsto dall’Accordo di Parigi.

Leggi altri articoli di Nonsolomac che parlano del gigante Amazon.


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube:


Offerta speciale

Le offerte del giorno di Amazon.it

Seguendo i link sponsorizzati Amazon, tu non spenderai un centesimo in più, mentre noi riceveremo una piccola commissione, che investiremo nel mantenimento e nella crescita del sito.


Gli ultimi articoli di Nonsolomac:


Aiutaci a far conoscere sempre più Nonsolomac, condividi questo articolo sui tuoi social preferiti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *