Signal - Private Messenger

La Commissione Europea raccomanda Signal

La Commissione Europea ha invitato i propri funzionari ad usare Signal come software di messaggistica. Signal è open-source, più trasparente e no profit, e offre un sistema di cifratura end-to-end in grado di garantire maggiore riservatezza e sicurezza contro le intercettazioni rispetto ad esempio a WhatsApp, che ha un codice “chiuso”.

Signal è sostenuta da una fondazione creata nel 2018 da Moxie Marlinspike (ideatore del protocollo Open Whisper Systems) e dal co-fondatore di WhatsApp Brian Acton, che era uscito dopo l’acquisizione da parte di Facebook, invitando gli utenti a passare al nuovo software di messaggistica.

C’è un gran dibattito in corso sulle comunicazioni che sfruttano meccanismi di crittografia end-to-end, non gradite da tutti i governi. Molte sono le pressioni fatte a tutti i livelli affinchè società come Facebook ed Apple consentano alle forze dell’ordine di accedere ai dispositivi e ai messaggi inviati, rendendo inutili i sistemi di messaggistica che sfruttano meccanismi di comunicazione cifrata, per scopi di anti-terrorismo e per indagare sugli abusi sessuali verso i minori, ma al tempo stesso ci sono grandi sforzi per rendere le comunicazioni sempre più sicure e riservate.

La Commissione Europea ha inviato il comunicato ad inizio febbraio, che recitava: “Signal has been selected as the recommended application for public instant messaging“.

Oggi WhatsApp è l’indiscusso leader nella messaggistica, seguito da Telegram, in forte crescita di popolarità. Questa scelta della Commissione Europea porta alla ribalta della massa questa terza alternativa.

Fonte: politico.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *