Telegram 8.4 - Le novità

Le novità di Telegram 8.4

E’ stato rilasciato Telegram 8.4. Tra le novità di questa nuova versione troviamo le Reazioni, il Testo Nascosto (spoiler), le Traduzioni e la Generazione di Codici QR personalizzati. Vediamo tutti i dettagli.

Reazioni

Con le reazioni è possibile inviare una reazione rapida semplicemente toccando due volte il messaggio. La reazione predefinita sono i pollici in su, ma può essere modificata nelle impostazioni. Per sceglierne altre occorre tenere premuto il messaggio su iOS o toccarlo una volta su Android.

Nelle chat private sono sempre attive, mentre nei gruppi e nei canali è compito dell’amministratore attivarle.

Testo Nascosto

Telegram ha introdotto la formattazione Spoiler che nasconde il testo selezionato nel messaggio, nell’elenco delle chat e nelle notifiche, in modo che solo chi vuole leggerlo possa farlo, con un semplice tocco. Torna utile quando in una chat non si sa se l’altra parte vuole o meno conoscere un’informazione; potrebbe essere il vincitore di una gara oppure il finale di un film, come per esempio il nome dell’assassino.

Traduzione dei Messaggi

Una nuova funzionalità molto utile è la Traduzione dei Messaggi, Specialmente per le chat con utenti internazionali. E’ necessario attivarla nelle impostazioni della lingua, il testo verrà tradotto tenendo premuto un messaggio su iOS o toccandolo su Android.

QR Code personalizzati

Gli utenti che hanno impostato un username pubblico, hanno ora la possibilità di generare QR Code personalizzati. La funzionalità torna utile per i canali ed i gruppi.

Menù Contestuali

Telegram ha ridisegnato su iOS tutti i menu contestuali.

 

Facci sapere nei commenti cosa pensi di queste novità e se vuoi leggi gli altri articoli di Nonsolomac relativi ai software per la chat e l’instant messaging.

 


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube:


Offerta speciale

Le offerte del giorno di Amazon.it

Seguendo i link sponsorizzati Amazon, tu non spenderai un centesimo in più, mentre noi riceveremo una piccola commissione, che investiremo nel mantenimento e nella crescita del sito.


Gli ultimi articoli di Nonsolomac:


Aiutaci a far conoscere sempre più Nonsolomac, condividi questo articolo sui tuoi social preferiti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *