Adobe annuncia la Creative Suite 5.5

Adobe Creative Suite 5.5Adobe ha annunciato a sorpresa la Creative Suite 5.5, versione che permette di lavorare con strumenti orientati verso l’ampia diffusione di dispositivi mobili, permettendo di sviluppaare applicazioni interattive multimediali per Android™, BlackBerry® e iOS, progettare contenuti accattivanti in HTML5 e create riviste digitali coinvolgenti. La nuova offerta Creative Suite 5.5 si compone di quattro pacchetti: Creative Suite 5.5 Master Collection, Creative Suite 5.5 Design Premium, Creative Suite 5.5 Web Premium, Creative Suite 5.5 Production Premium e Creative Suite 5.5 Design Standard. Sono previste anche versioni con sconti per i possessori di applicazioni singole come: After Effects, Dreamweaver, Flash Professional, Illustrator, InDesign, Photoshop, Photoshop Extended e Premiere Pro. Dave Burkett, vice presidnete e general manager di Adobe Creative Suite ha dichiarato: “Abbiamo deciso di cambiare lo scheduling per il rilascio delle Creative Suite con la CS 5.5 per aiutare i nostri clienti a superare le sfide sull’onda dei nuovi dispositivi mobili in uscita sul mercato”, “Crediamo che il rilascio di nuove versioni a metà del ciclo dell’uscita precedente, aiuterà i nostri clienti a stare al passo con le tendenze del mercato”. Tutte le informazioni, i prezzi ed i possibili aggiornamenti sul sito Adobe. Su Amazon.it è disponibile un’ampio catalogo di libri e guide per le suite Adobe.

Adobe rilascia la pre-release del covertitore Flash-to-HTML5

Adobe, dando seguito alla preview mostrata lo scorso anno, rilascia una pre-release del convertitore Flash-to-HTML5. Con questo software gli sviluppatori potranno facilmente trasformare i propri progetti Flash in applicazioni Adobe Air e poi convertirle in codice HTML5, completemente editabile all’interno di programmi come Adobe Dreamweaver o manualmente tramite software di editing testuale. La disputa tra Flash e HTML5, avviata dopo il rilascio dei dispositivi iOS che non hanno mai integrato il supporto alla tecnologia Adobe, reputandola esosa di risorse per dispositivi mobili, sembra quindi giunta al capolinea. Apple l’ha avuta vinta nel sostenere fermamente il solo supporto al nuovo standard del web. Di seguito un video del software in azione …