Legalità dei navigatori che segnalano gli autovelox

I comuni tendono sempre più ad installare autovelox lungo le strade, sia all’interno che all’esterno dei centri abitati. La motivazione ufficiale è la sicurezza, ma i cittadini hanno spesso il dubbio che servano unicamente a far cassa, ed in alcuni casi il loro posizionamento sembra avvalorare questa tesi. Come difendersi ? I navigatori ed altri apparecchi che segnalano la posizione degli autovelox sono legali oppure no ? Cerchiamo di dare una risposta a questo quesito.

Continua a leggere Legalità dei navigatori che segnalano gli autovelox

TomTom avrebbe fornito dati dei dispositivi dei propri clienti alle autorità olandesi

Logo TomTomDall’Olanda arriva una notizia che sorprende: TomTom avrebbe fornito alla polizia i dati provenienti dai dispositivi dei propri clienti per individuare le zone più idonee per posizionare gli autovelox. Il CEO della società Harold Goddijn ha ammesso la vendita di dati alle autorità olandesi, anche se non direttamente alla polizia. TomTom era a conoscenza che i dati forniti (in forma anonima) sarebbero stati utilizzati per integrare dei piani stradali per la sicurezza sulle strade e tenere sotto controllo il traffico e le code. A questo punto sorge il dubbio sulla politica attuata da TomTom in altri paesi. Fonte: Fullpress.