Canon presenta la EOS-1D C, reflex 4K dedicata al settore cinematografico

Canon EOS-1D C, reflex full-frame per riprese in formato 4KCanon ha presentato ufficialmente la nuova reflex digitale dedicata al settore cinematografico, l’attesa 4K. Si chiama EOS-1D C e permette di realizzare riprese 4K, ovvero con risoluzione di 4.096 x 2.160, con campionamento colore 4:2:2. Canon dichiara una “eccezionale qualità video, prestazioni avanzate in condizioni di luce scarsa e una gamma dinamica di tipo cinematografico“. La EOS-1D C permette di lavorare con risoluzioni e frame rate molto diversificati, arrivando a 60p in Full HD 1080p. La registrazione video 4K avviene con compressione Motion JPEG 8 bit a 24p, la registrazione avviene sulle schede Compatc Flash interne, mentre per le altre risoluzioni è possibile trasferire il video su registratori esterni tramite l’uscita HDMI integrata che utilizza un segnale YCbCr 4:2:2 non compresso. La EOS-1D C è dotata di Canon Log Gamma, ovvero 12 stop di gamma dinamica, anche con poca luce. La funzione garantisce prestazioni paragonabili alla pellicola grazie a latitudine di esposizione e gamma dinamica estese. Le caratteristiche tecniche principali sono le stesse della Canon EOS-1DX, ripercorriamole … Continua a leggere Canon presenta la EOS-1D C, reflex 4K dedicata al settore cinematografico

Canon apre il Canon Holliwood Professional Technology and Support Center

Tra gli eventi annunciati da Canon per le prossime settimane ce n’è un particolarmente interessante, perchè Canon nell’annunciarlo ha usato parole importanti come: “The Story Begins” e “Canon is making an hystoric global announcement“. Appuntamento ad Hollywood il prossimo 3 novembre, per qualcosa che necessariamente riguarderà il settore video, con particolari risvolti in campo cinematografico. In questa direzione va il comunicato stampa rilasciato ieri da Canon USA, con l’apertura ad Hollywood del Canon Hollywood Professional Technology and Support Center, un ufficio posizionato sul famoso Sunset Boulevard di Los Angeles, e che metterà a disposizione degli Studios cinematografici un supporto tecnico dedicato, con riparazioni espresse, magazzino ricambi e tutti gli strumenti di calibrazione necessari. Per Canon qusto centro rappresenta un avamposto per essere a contatto diretto con le esigenze del mondo cinematografico. L’evento del 3 novembre sarà l’occasione per mostrare al pubblico il nuovo centro, contestualmente alla presentazione di novità specifiche per il mondo del cinema. L’attesa quindi cresce. Segnialiamo l’uscita in questi giorni del primo trailer ufficiale di Act of Valor, film incentrato sulle gesta di un gruppo di Navy Seals, realizzato facendo ampio uso della Canon EOS 5D Mark II con ottiche Zeiss e Panavision …

Rai Cinema – Accordo fatto con iTunes Store

Logo Rai CinemaDalla conferenza di presentazione del Rapporto 2010 sul mercato e sull’industria cinematografica arrivano annunci importanti. La crisi del cinema italiano è dietro le spalle e adesso si pensa alla crescita. Nel 2010 si sono prodotti 141 film, una delle punte massime degli ultimi 30 anni, registrando il record degli investimenti privati. Sono quasi raddoppiate le sale, passate da 428 a 841, ma ancora il 40% della popolazione non può andare al cinema a causa della distanza delle sale più vicine. Le azioni da intraprendere sono quindi l’aumento del numero degli spettatori, aiutando il cinema americano, portando le sale nelle province oggi scarsamente coperte, e puntando anche su Internet. Eccoci alla notizia che più ci interessa; l’AD di Rai Cinema Paolo Del Brocco ha annunciato la chiusura di un accordo con iTunes per la vendita ed il noleggio dei film sullo Store di Apple. Nella prima fase saranno presenti pellicole attuali e pellicole del passato, facenti parte dell’enorme archivivo Rai. Oltre a questo Rai Cinema ha stanziato un fondo per la produzione di 12 film pensati unicamente per la commercializzazione online. Riccardo Tozzi, presidente di Anica, sta lavorando per coinvolgere altre case di produzione. Il problema principale sono i grossi distributori come Medusa o gli americani, che vorrebbero adottare una strategia unica a livello mondiale e pertanto prendono tempo. www.badtaste.it