iPad 2 – Foxconn non potrà soddisfare la domanda di Apple

iPad 2 facetimeIl terremoto in Giapone ha avuto un impatto pesante anche sulla produzione di componenti elettronici e questo sta creando ritardi su molti fronti. Nikon ha addirittura annullato la produzione di una fotocamera compatta, evidentemente ritenuta non strategica, Canon avrebbe allungato il ciclo di alcuni prodotti, rinviando di qualche mese l’avvicendamente con nuovi modelli, Foxconn Electronics, uno dei principali fornitori Apple per la produzione degli iPad 2, con ben 52 linee di produzione dedicate al tablet di Cupertino, sarebbe in difficoltà a causa della carenza di componenti presso lo stabilimento di Chengdu, e questo andrebbe ad influire sui programmi di consegna ad Apple. Digitimes, che ha riportato quest’ultima notizia, cita fonti vicine ai produttori di componenti elettronici, e riferisce che difficilmente sarà possibile rispettare i programmi di 40 milioni di unità annui. Curioso (per usare un eufemismo) che nel mondo si parli più di ritardi nella fornitura di dispositivi elettronici che delle condizioni della popolazione colpita dal terremoto e dal conseguente tsunami, ma i risvolti economici dei tragici eventi hanno ed avranno il loro peso nella ricostruzione stessa e nella ripresa di tutto il paese. Ricordiamo che Foxconn rappresenta la più grande realtà a livello mondiale per la produzione di dispositivi elettronici, ed impiega oltre 1 milione di persone.

La 2° generazione dell’iPad in consegna per fine febbraio

Digitimes, la primaria fonte di informazioni sul mercato asiatico, che raccoglie spesso notizie di prima mano provenienti direttamente dalle aziende che si occupano della produzione dei principali dispositivi, inclusi i prodotti Apple, o da società ad esse collegate, riporta che l’iPad potrebbe arrivare già entro la fine di febbraio. Foxconn Electronics (Hon Hai Precision Industry’s) di Shenzen, partner ormai storico di Cupertino, avrebbe un programma di consegne che da tale data prevede dalle 400.000 alle 600.000 unità al mese. Non si tratterebbe però di un anticipo, i programmi iniziali infatti erano per iniziare le consegne a gennaio, ed il differimento sarebbe dovuto alla messa a punto del firmware, ancora in fase di test, che deve supportare le novità più attese della seconda generazione del tablet, ovvero il giroscopio e la fotocamera per FaceTime. La produzione dell’attuale iPad procede regolarmente e subirà un calo solamente dopo la fine di gennaio. Vediamo altri dettagli … Continua a leggere La 2° generazione dell’iPad in consegna per fine febbraio