Apple rilascia iTunes 10.5

iTunes 10.5 - IconaTra poche ore sarà disponibile iOS 5 e iCloud, ed Apple si prepara rilasciando iTunes 10.5, vediamo le novità di questa versione.
iTunes nella Nuvola. iTunes adesso archivia i tuoi acquisti di musica e programmi TV in iCloud e li rende disponibili sui tuoi dispositivi ovunque, in qualsiasi momento, senza alcun costo aggiuntivo.
Download automatico. Acquista la musica da qualsiasi dispositivo o computer e scarica automaticamente una copia sul Mac e sui dispositivi iOS.
Scarica gli acquisti precedenti. Scarica gli acquisti già effettuati di musica, programmi TV, app e libri, senza alcun costo aggiuntivo. Gli acquisti precedenti potrebbero non essere disponibili se non sono più su iTunes Store.
Sincronizzazione con iPhone, iPad o iPod touch con iOS 5.
Sincronizzazione Wi-Fi. Sincronizza automaticamente il tuo iPhone, iPad o iPod touch con iTunes ogni volta che si trovano sullo stesso network Wi-Fi.
Per informazioni sul contenuto di sicurezza di questo aggiornamento, leggi l’articolo HT1222.

Let’s Talk iPhone – Online lo streaming dell’evento

Let's Talk iPhone - Sul palco Tim CookApple ha già reso disponibile lo streaming dell’evento Let’s Talk iPhone, svoltosi questa sera dal Campus di Cupertino. Tim Cook, per la prima volta in veste di CEO, ha presentato grandi novità. La nuova gamma iPod, il nuovo iPhone 4S e Siri, ovvero la tecnologia che vi avevamo precedentemente indicato con il nome “Assistant” e che invece prende il nome della startup acquistata lo scorso anno da Apple, ovvero la società dove lo sviluppo ha avuto inizio. Questo il link per gustardi l’evento …

iCloud – Quanti GB a disposizione degli utenti ?

Icona ufficiale di iCloudDopo il rilascio della beta di iCloud e l’apertura dell’accesso al relativo sito web agli sviluppatori, cominciano ad emergere dettagli su come Apple intende gestire le cose. Parliamo di storage … tutti i nuovi utenti di iCloud avranno 5GB di spazio, mentre gli attuali abbonati a MobileMe avranno 5GB di spazio di iCloud + 20GB di MobileMe, questi ultimi fino al 30 giugno 2012, dati alla quale Apple ha prorogato tutti gli abbonamenti esistenti. Per necessità di storage superiori Apple permetterà la sottiscrizione di appositi abbonamenti annuali, vediamoli … Continua a leggere iCloud – Quanti GB a disposizione degli utenti ?

Da MobileMe a iCloud – Le FAQ di Apple

Transizione da MobileMe ad iCloud - Le FAQ fornite da AppleiCloud, il nuovo servizio presentato da Apple alla WWDC 2011, immagazzinerà le nostre foto, la nostra musica, le applicazioni, i calendari ed i documenti in modalità wireless, inviandoli con modalità push a tutti gli altri nostri dispositivi, automaticamente. iCloud, gratuito per tutti gli utenti iOS 5 e OS X, segna la fine di MobileMe, che verrrà prorogato per tutti gli utenti fino al 30 giugngo 2012, ma non tutti i servizi presenti in MobileMe verranno riproposti in iCloud. Alla fine della transizione tra MobileMe e iCloud ritroveremo Mail, la nostra casella di posta elettronica @me.com o @mac.com, i contatri, i Calendari, i Bookmark, Find My iPhone, Back to My Mac, mentre perderemo iWeb publishing, Gallery e iDisk. In compenso ci saranno le novità chiamate iTunes in the Cloud, Photo Stream, Documents in the Cloud, Automatic downloads e Purchase History per App e libri e Backup and Restore. Ci sarà la possibilità di accedere ad iCloud dal web. Scopri tutti i dettagli sulla transizione su questa pagina dedicata.

iCloud Communications fa causa ad Apple

iCloud Communications - LogoNuovo marchio e nuova causa legale per Apple; questa volta oggetto del contendere è il marchio iCloud. La società iCloud Communications LLC ha depositato presso la Corte Distrettuale dell’Arizona una denuncia per la violazione da parte di Apple del marchio registrato iCloud. Apple starebbe provocando danni al business di questa società, e sotto il marchio iCloud offrirebbe servizi analoghi a quelli di iCloud Communications LLC. Continua a leggere iCloud Communications fa causa ad Apple

Apple rilascia iTunes 10.3 (10.3.1) con iCloud beta

iTunes 10.3.1 - LogoApple ha rilasciato iTunes 10.3, già in versione 10.3.1. Questa versione integra le funzionalità dei servizi iCloud in fase di beta ed iBook Store, disponibile fino ad ora solo sui dispositivi iOS. In pratica iTunes permette ora di attivare la condivisione della musica, delle App e dei libri acquistati tramite iTunes Store per il trasferimento automatico sul proprio Mac e su tutti i dispositivi iOS utilizzati dall’utente. E’ possibile anche scaricare gli acquisti iTunes effettuati precedentemente, dove e quando vogliamo. Documento Supporto DL1103. Continua a leggere Apple rilascia iTunes 10.3 (10.3.1) con iCloud beta

Apple scrive agli utenti MobileMe

Icona ufficiale di iCloudAll’indomani della presentazone dei servizi iCloud, Apple scrive una mail a tutti gli utenti MobileMe per spiegare il futuro del loro abbonamento. Con la registrazione a iCloud, l’utente avrà la possibilità di specificare il proprio account MobileMe per mantenere l’indirizzo di posta elettronica e per spostare tutte le mail, i contatti, i calendari ed i bookmark sul nuovo servizio. L’abbonamento MobileMe in corso verrà automaticamente e gratuitamente esteso al 30 giugno 2012, dopo tale data MobileMe non sarà più disponibile. Prosegui per leggere il testo in inglese … Continua a leggere Apple scrive agli utenti MobileMe

WWDC 2011 – Alla scoperta di iCloud

Icona ufficiale di iCloudApple ha presentato iCloud, un insieme di nuovi servizi gratuiti ed integrati con le applicazioni per Mac, PC, iPhone, iPad e iPod touch, che permettono di archiviare automaticamente in modalità wireless i propri contenuti e, sempre in automatico, trasmetterli a tutti i propri dispositivi. iCloud è la soluzione studiata da Apple per rispondere alle esigenze di sincronizzazione dei nostri dati, dei documenti e dei contenuti multimediali. iCloud sarà disponibile gratuitamente per gli utenti di Lion e iOS 5 in autunno, contestualmente al rilascio di iOS 5, ma già da oggi viene rilasciata una beta per gli sviluppatori. iCloud va a sostituire i servizi MobileMe, che cesserà di esistere al 30 giugno 2012. Steve Jobs ha tenuto a precisare che il software che gestisce il nuovo servizio è stato completamente riscritto rispetto a MobileMe. Tutti gli attuali sottoscrittori di MobileMe avranno un’estensione gratuita del servizio fino a tale data. Scopriamo insieme tutti i dettagli attraverso ilcomunicato stampa ufficiale rilasciato da Apple (in italiano) … Continua a leggere WWDC 2011 – Alla scoperta di iCloud

WWDC 2011 – Online lo streaming web dell’evento

WWDC 2011 - Worldwide Developers ConferenceApple ha pubblicato lo streaming del keynote di apertura della WWDC 2011, durante il quale sono stati presentati Mac OS X 10.7 Lion, iOS 5 ed il nuovo servizio iCloud. Sono quasi due ore di video che consigliamo di guardare, perchè al di là dei concetti e delle caratteristiche tecniche di prodotti e servizi, quello che fa la differenza è sempre la cura dei dettagli e la forza con cui Apple è in grado di trasmettere le proprie idee e la propria visione delle cose. Trovate il video nella pagina che raccoglie tutti gli ultimi Eventi Apple. Se non avete due ore di tempo a disposizione potete rivedere la nostra diretta testuale scritta in tempo reale, stringata, diretta, ma efficace.

WWDC 2011 – Real-time blogging dalle ore 18:30

WWDC 2011 - Nonsolomac real-time bloggingSiamo giunti alla WWDC 2011, la conferenza mondiale degli sviluppatori (Worldwide Developers Conference), per Apple l’evento più importante dell’anno. Questa volta è stato un vero record, i posti disponibili sono andati esauriti in appena 10 ore; mai si era verificata una cosa simile. Merito dell’interesse generato da un evento che abbraccia il mondo degli sviluppatori per Mac OS X e iOS. La conferenza si aprirà con il consueto keynote che vedrà sul palco Steve Jobs ed i suoi collaboratori, e noi lo seguiremo dandovi in tempo reale tutti gli aggiornamenti provenienti da San Francisco. Collegatevi alla pagina WWDC 2011 per il nostro real-time blogging !

iCloud – Apple anticipa alle major 150 milioni di $

iCloud - IconaNuove indiscrezioni riferiscono dettagli relativi agli accordi stipulati da Apple con le etichette musicali. Questa volta le riferisce il New York Post, secondo il quale per avere le quattro principali etichette su iCloud Apple, avrebbe sborsato (o sborserebbe) anticipatamente una cifra superiore ai 150 milioni di $, con cifre comprese tra i 25 ed i 50 milioni di $ ciascuna. Si tratterebbe di un “incentivo” per saltare a bordo del nuovo servizio. AppleInsider

iCloud – Le prime indiscrezioni sul servizio e sui prezzi

iCloud - IconaArrivano le prime indiscrezioni sul nuovo servizio iCloud, che verrà annunciato nel corso del Keynote di apertura della WWDC 2011 il prossimo lunedí 6 giugno. Le riporta il Los Angeles Times, secondo il quale il servizio verrà offerro con un iniziale periodo di prova gratuito, finito il quale occorrerà sottoscrivere un abbonamento annuo di 25$. La ripartizione degli introiti con la quale Apple ha trovato l’accordo con le etichette musicali prevede per queste ultime il 70% dei ricavi, il 12% ai titolari dei relativi diritti d’autore ed il 18% per se stessa, tra guadagno e copertura dei costi di gestione del servizio. Non é chiaro al momento se il costo indicato è riferito al solo streaming musicale o a tutti iservizi iCloud, sui quali regna ancora il mistero. L’attuale servizio di storage online e condivisione (pubblicazione) dei propri contenuti online, MobileMe, ha attualmente un costo annuo di 99$ (79€). Apple prevede di generare introiti anche attraverso la pubblicità veicolata tramite il nuovo servizio. Secondo alcune fonti, iCloud potrebbe avere alcune funzionalità offerte gratuitamente agli utenti Mac che fanno l’upgrade a Mac OS X Lion, mentre l’abbonamento successivo all’iniziale periodo di prova riguarderebbe il solo streaming musicale/multimediale. Queste indiscrezioni contrastano quanto riportato lo scorso martedí da CNet, che indicava una ripartizione divesa degli introiti, con un 30% riservato ad Apple, come già avviene su iTunes Store, il 58% per le etichette ed il 12% per i titolari dei diritti d’autore.

WWDC 2011 – Tra le prime immagini spunta l’icona di iCloud

WWDC 2011 - Banner con icone di Lion, iOS 5 e iCloudAppleInsider ha svelato le prime immagini provenienti dal Moscone Center di San Francisco attualmente in fase di allestimento per la Worldwide Developers Conference 2011 ed il consueto keynote di apertura. Tra di esse una ritrae un banner che svela l’icona dell’atteso servizio iCloud, la vedete a lato. Tutti ne parlano ma in sostanza nessuno ha certezze in merito a questo nuovo servizio.  Il banner mostra i tre temi che verranno affrontati da Steve Jobs & C. sul palco del keynote: Lion, iOS 5 e iCloud. AppleInsider

WWDC ’11 – Steve & C. sveleranno Lion, iOS 5 e iCloud

WWDC 2011 - Worldwide Developers ConferenceCon un comunicato stampa, Apple ha appena annunciato che Steve Jobs ed un team di Apple Executives, terrà il consueto keynote di apertura della WWDC (Worldwide Developers Conference) 2011. Il keynote si terrà il prossimo 6 giugno ed inizierà alle ore 10:00 locali. Apple svelerà Mac OS X 10.7 Lion, iOS 5 e iCloud, il nuovo servizio cloud di cui si parla da tempo in rete e che ottiene così la prima conferma ufficiale. Leggi il comunicato stampa in inglese … Continua a leggere WWDC ’11 – Steve & C. sveleranno Lion, iOS 5 e iCloud