MacBook Air 11″ – Teardown by iFixit

MacBook Air - Teardown by iFixitiFixit non si è smentito nemmeno questa volta, pubblicando a tempo di record unboxingsmontaggio completo del nuovo MacBook Air da 11″ per andare alla scoperta dei suoi componenti interni. Apple ha deciso di complicare la vita ai patiti del fai da te, utilizzando viti Torx5 invece delle più comuni Torx6 per assemblare le varie parti. In particolare evidenza la memoria flash creata ad hoc con componenti Toshiba e caratterizzata da uno spessore di soli 2,4mm, meno della metà del drive montato sui precedenti modelli, che va a sostituire il tradizionale Hard Disk, la memoria Ram saldata sulla scheda madre e quindi non aggiornabile, la batteria composta da 5 elementi separati e un Restore kit su chiavetta USB che va a sostituire il solito CD. iFixit

Apple TV – iFixit l'ha smontata per voi

Apple TV - La scheda madre La nuova Apple TV è appena giunta nelle mani dei primi clienti americani e iFixIt ha subito realizzato il consueto Teardown, ovvero lo smontaggio completo, per andare alla scoperta dei suoi segreti interni. La Apple TV si dimostra parente stretta dell’iPad, con il quale condivide lo stesso identico processore A4, monta la stessa memoria Ram da 256MB ed un modulo di memoria Samsung dalla capacità di 8GB, utilizzato però soltanto per memorizzare temporaneamente i contenuti video durante lo streaming. La sorpresa maggiore però proviene da una serie di saldature presenti sulla scheda madre e che combaciano perfettamente con connettore Dock, altro elemento che rende questa Apple TV strettamente correlata all’iPad. Scopri tutti i dettagli su iFixit

Smontato l'iPod shuffle 4° generazione

ipod-shuffle-4g-componenti.jpgGli amici di iFixit non si sono smentiti, ed hanno immediatamente smontato i nuovi iPod presentati lo scorso primo settembre. Partiamo dall’iPod shuffle, il più piccolo ed economico iPod uscito dai laboratori di Cupertino, ma anche il più semplice dal punto di vista costruttivo. Sono infatti soltanto 5 le parti che lo compongono: guscio esterno in alluminio frontale e posteriore, tastiera, scheda logica e batteria, li vedete nell’immagine a lato. A dispetto della tendenza di Apple di realizzare imballi sempre più piccoli e quindi “ecologici”, nel senso che ottimizzano stoccaggio e distribuzione, abbattendo costi ed emizzioni di Co2, il piccolo player viene spedito in un imballo di cartone che ne può contenere addirittura 30. Probabilmente l’anima ecologista di Apple si deve scontrare per oggetti molto piccoli con i paletti imposti dagli spedizionieri, nel senso che esistono misure minime per i pacchetti. Procedi con la galleria fotografica ed i commenti in lingua originale …

iFixit alla scoperta dei segreti del nuovo iPhone 4

iPhone 4 smontato da iFixitQuesta volta iFixit è riuscita a mettere le mani sul nuovo iPhone 4 e a pubblicare addirittura prima della sua uscita la consueta documentazione fotografica dello smontaggio, con una attenta analisi di tutti i suoi componenti interni. Molto si era già visto grazie allo scoop realizzato da Gizmodo con il prototipo “smarrito” da un incauto ingegnere, e iFixit conferma tutto ciò che di buono si era detto a proposito della costruzione e dei materiali utilizzati. Grazie ad un’ingegnerizzazione tesa a sfruttare ogni minimo spazio Apple ha fatto il “miracolo” di ridurre lo spessore di 3 mm, aumentando dimensione e durata della batteria. Questo è stato possibile anche grazie all’uso di un nuovo vetro rinforzato per le superfici frontale e posteriore, e alla cornice in alluminio esterna che di fatto è costituita dalle antenne per le varie tecnologie presenti nel dispositivo. Questo quello che giò sapevamo tutti, adesso iFixit documenta tutti i chip e i componenti interni. Ma lasciamo spazio alle immagini e ai commenti (in inglese) di iFixit

Continua a leggere iFixit alla scoperta dei segreti del nuovo iPhone 4

iFixit ha completamente smontato il nuovo Mac mini

Mac mini unibody smontato da iFixitArriva puntuale l’appuntamento con iFixit, che ad ogni uscita di un nuovo prodotto Apple si occupa di smontarlo per scoprire i componenti interni, l’ingegnerizzazione del prodotto, eventuali segreti nascosti sotto il guscio, realizzando un’utilissima guida per tutti coloro che dovranno in futuro cimentarsi in operazioni fai da te. iFixit sottolinea il case unibody del nuovo Mac mini, l’alimentatore interno da 12V – 7A molto compatto, il coperchio tondo posto sul fondo del computer e che permette l’accesso ai banchi Ram e agli altri componenti interni come la scheda madre, il processore Intel P8600 Core 2 Duo a 2.4 GHz e la scheda grafica NVIDIA GeForce 320M. A voi la galleria fotografica ed i commenti di iFixit.



Festa della Musica - CD al 15% di Sconto