Disattivare la riproduzione automatica dei filmati in Facebook

Icona App FacebookSe siete utenti Facebook ed usate l’App per iOS avrete notate che con l’ultimo aggiornamento alcuni filmati vanno automaticamente in riproduzione mentre scorrete le notizie. Questo fastidiosa novità comporta un certo consumo inutile di dati. È possibile disattivare questa funzione e vi spieghiamo come fare … Continua a leggere Disattivare la riproduzione automatica dei filmati in Facebook

Come visualizzare un elenco delle App presenti sull’iPhone

Icona App StoreUna delle richieste più pressanti da parte di molti utenti è quella di poter vedere un elenco delle App presenti sul proprio dispositivo iOS. Bene, la cosa si può fare su iOS 7  in due diverse maniere: tramite la voce “Utilizzo” delle Impostazioni Generali e tramite l’App Store. Vediamo nel dettaglio come arrivarci … Continua a leggere Come visualizzare un elenco delle App presenti sull’iPhone

Carrier IQ – A rischio la privacy degli utenti ?

Logo Carrier IQSecondo le informazioni trapelate negli ultimi giorni, un piccolo software chiamato IQRD presente su dispositivi mobili Android, Blackberry, Nokia e iOS potrebbe mettere a rischio la privacy degli utenti. A scoprirlo è stato Trevor Eckhart, che chiarisce come su iOS il problema risulti meno grave in quanto l’utente ha la possibilità di disabilitare le relative funzioni dalle Impostazioni generali. Apple sembrerebbe aver implementato tale funzionalità per propri scopi di diagnosi sugli eventuali problemi software riscontrati dagli utenti e non trasferirebbe nessuna informazione agli opertori telefonici. Trovate le impostazioni che fanno uso di questa funzione sotto Impostazioni > Generali > Info > Diagnosi e Uso, sarà sufficiente spuntare la voce “Non Inviare” per escludere ogni attività. Dalla stessa schermata è possibile visualizzare tutte le informazioni condivisibili dal terminale. Apple ha confermato ufficialmente la presenza di Carrier IQ sull’iPhone 4 con iOS 5 e sugli altri dispositivi se non sono ancora stati aggiornati all’ultima versione iOS, confermando di averlo utilizzato a soli fini diagnostici e solo dopo aver chiesto il consenso all’utente, senza mai tracciare nessuna informazion personale. Con un prossimo aggiornamento verrà rimosso anche dall’iPhone 4.