Sei tu nel video ? Occhio al messaggio su Messenger inviato da un vostro contatto

Era già circolato in passato, ed ora sta facendo nuovamente il giro, sfruttando la rubrica dell’utente ignaro o disattento. Stiamo parlando del malware che si propaga su Messenger e vi induce a cliccare su un link che dovrebbe permetterVi di raggiungere un video che Vi ritrae. Il messaggio è apparentemente innocente, e sfrutta il fatto di mostrare un mittente conosciuto, preso dai Vostri contatti di Messenger, il sistema di messaggistica di Facebook. Il messaggio chiede: Sei tu nel video? e, in base al mittente, induce molti a cliccare sul link proposto, senza porsi particolari domande.

Continua a leggere Sei tu nel video ? Occhio al messaggio su Messenger inviato da un vostro contatto

Tutto l’ecosistema social che fa capo a Facebook è down

Tutti i social network che fanno capo a Mark Zuckerberg sono down da poco dopo le 17:30 di oggi. Se Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp non vi funzionano datevi quindi pace, non dipende da voi, dal vostro dispositivo o dalla vostra connessione. I tre servizi di social network risultano irraggiungibili in Italia e in buona parte del resto del mondo da qualsiasi dispositivo e piattaforma.

Continua a leggere Tutto l’ecosistema social che fa capo a Facebook è down

Ecco perchè le schede sulla privacy di Apple sono cosa buona e giusta !

Apple ha introdotto con iOS 14 le etichette per la privacy, ovvero delle schede in cui per ciascuna app presente sull’app Store, lo sviluppatore deve dichiarare quali informazioni l’applicazione raccoglie e per quale scopo, e, in aggiunta, al primo avvio, l’app deve chiedere l’autorizzazione all’utente per il tracciamento. La reazione di alcune società attive nella raccolta e nello sfruttamento dei dati degli utenti è stata molto dura, soprattutto quella di Facebook, che nelle scorse settimane ha dichiarato apertamente guerra ad Apple, comprando intere pagine sulle principali testate della stampa americana per prendere posizione e lanciare accuse molto forti verso la società di Cupertino. Evidentemente Apple ha colto nel segno e sta dimostrando in concreto di lavorare costantemente per la tutela della privacy dei propri utenti. Forbes ha approfondito la questione analizzando i termini della privacy di WhatsApp ed ha messo a confronto su questo tema, le tre principali piattaforme utilizzate per la messaggistica: iMessage, WhatsAppFaceBook Messenger e Signal.

Continua a leggere Ecco perchè le schede sulla privacy di Apple sono cosa buona e giusta !