MacBook Pro – Switch automatico scheda grafica e applicazioni OpenGL

Apple - MacBook Pro - Switch automaitco schede grafiche, autonomiaApple ha pubblicato un articolo del Supporto tecnico per spiegare come il funzionamento di determinate applicazioni che fanno uso della grafica OpenGL porti all’utilizzo della scheda grafica più performante, con conseguente significativo aumento dei consumi energetici. I computer interessati sono i MacBook Pro 15.4″ e 17″ delle serie Mid 2010 ed Early 2011, ovvero quelli che supportano lo swwitch automatico tra le due schede grafiche presenti, e nel caso in cui l’utente abbia abilitato lo switch automatico in Preferenze > Risparmio energia. Apple ha indicato anche alcune di queste applicazioni: Chrome 13, Firefox da 4.x a 6.0, iPhoto, iMovie e Keynote. La soluzione suggerita per ottenere migliori prestazioni della batteria è quella di chiudere le applicazioni OpenGL non appena avete finito di utilizzarle. Apple non raccomanda l’utilizzo di utility utili a forzare l’utilizzo di una o dell’altra scheda grafica. TS4044

Primi benchmark per i nuovi MacBook Pro con architettura Sandy Bridge

Icona GeekbenchEcco i primi benchmark che mettono a confronto i nuovi MacBook Pro (Early 2011) con architettura Sandy Bridge con la precedente generazione (Mid 2010). I risultati sono sorprendenti, tutti i prodotti della nuova gamma superano le prestazioni della precedente generazione, il più lento MacBook Pro oggi a listino (13″ Core i5 2.7GHz dual-core) supera il più veloce della precedente generazione (15.4″ Core i7 2.8GHz dual-core), mentre quello attualmente più veloce (17″ Core i7 2.3GHz quad-core) supera dell’80% la velocità del precedente leader di questi benchmark (15.4GHz Cori i7 2.8GHz dual-core). Il MacBook Pro più veloce supera addirittura le prestazioni di molti Mac Pro, inclusi alcuni dell’attuale generazione, ciò li rende di fatto delle workstation portatili. Ma giudicate voi stessi tramite il grafico che segue … Continua a leggere Primi benchmark per i nuovi MacBook Pro con architettura Sandy Bridge