Apple destina 10 milioni di dollari alla Copan Diagnostics per la produzione di kit utili nella lotta al Covid-19

Apple ha annunciato di aver destinato 10 milioni di dollari del suo Advanced Manufacturing Fund alla Copan Diagnostics, leader di mercato nella produzione di kit per la raccolta di campioni che rivestono un ruolo chiave nei test per il contrasto al Covid-19.

Continua a leggere Apple destina 10 milioni di dollari alla Copan Diagnostics per la produzione di kit utili nella lotta al Covid-19

Apple rende disponibili Info e disegni tecnici per produrre le sue stesse visiere protettive

Nell’ambito delle iniziative per favorire la lotta alla pandemia di Covid-19, Apple è impegnata su più fronti, uno di questi è la produzione di visiere protettive. Adesso la società ha messo a disposizione tutte le informazioni necessarie per le imprese che volessero mettersi a produrre autonomamente lo stesso tipo di visiere.

Continua a leggere Apple rende disponibili Info e disegni tecnici per produrre le sue stesse visiere protettive

Snow Leopard in regalo agli utenti MobileMe

Apple regala Snow Leopard agli utenti Mobile me

iCloud richiede OS X 10.7 Lion, ma Apple ha pensato a tutti coloro che sono fermi a Leopard o precedenti versioni di Mac OS X, e dovrebbero procurarsi in qualche modo Snow Leopard, requisito necessario per l’aggiornamento, ma che Apple ha messo da tempo fuori listino. Ha pensato loro regalandogli una copia di Snow Leopard al fine di facilitare la transizione. E’ sufficiente collegarsi alla pagina dedicata all’iniziativa e loggarsi con le proprie credenziali MobileMe, un modulo permetterà di inserire i dati per ricevere a casa il DVD di Mac OS X 10.6. Una volta installato Snow Leopard, sarà possibile passare a Lion per 29€.

Porting di Siri su iPhone 4 – Video dimostrativo

Siri su iPhone 4 - Video dimostrativo di 9to5macLa novità più interessante del nuovo iPhone 4S è senza ombra di dubbio Siri, l’assistente vocale appellato da Steve Jobs con le parole “intelligenza artificiale“. Lo sviluppatore Steven Troughton Smith è riuscito ad attivare Siri su iPhone 4, dimostrando (ma vi erano pochi dubbi) che tecnicamente non ci sono impedimenti. Attivo ma non completamente funzionante, Siri richiede secondo Apple molte energie all’hardware ed è per questo motivo che è stato reso disponibile solo sull’hardware aggiornato dell’iPhone 4S, dotato di processore A5, 512MB di Ram e una GPU molto più potente del suo predecessore. Dal video che segue si potrebbe dedurre che Siri rischierebbe di rovinare l’esperienza utente unica che tanto successo ha dato all’iPhone e ad Apple, ma al dispositivo in questione manca il driver per sfruttare la GPU dell’iPhone 4. Restano i dubbi che la scelta sia stata operata puramente per ragioni di marketing, e qualcuno considera il processore A4 sufficientemente potente per poter gestire la nuova funzionalità. Lo sviluppatore continuerà a lavorare con 9to5mac per migliorare questo “porting” e vedere dove è possibile arrivare …