Social network con lo SPID

La scorsa settimana si è consumata una tragedia che ha coinvolto Tik Tok, che ha portato alla morte di una bambina di 10 anni per una presunta sfida svoltasi sul social network. Molte le reazioni alla vicenda. Il Garante per la protezione dei dati personali è intervenuto drasticamente “vietando l’ulteriore trattamento dei dati degli utenti che si trovano sul territorio italiano per i quali non vi sia assoluta certezza dell’età”. Questo ha dato il via ad un acceso dibattito sulle modalità da implementare per la verifica dell’età degli iscritti ai social network. La Sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa e l’associazione Consumerismo No Profit hanno proposto di usare lo SPID.

Continua a leggere Social network con lo SPID

Proposta UE per la regolamentazione del wireless nelle scuole e nelle aree pubbliche

Una proposta al Parlamento Europeo vuole regolamentare l’utilizzo di dispositivi wireless nelle aree pubbliche e negli ambienti ad elevata presenza di giovani e bambini, dunque in primo luogo le scuole. “I danni potenziali dei campi elettromagnetici e il loro effetto sull’ambiente“, questo il titolo dell’incartamento, sostiene che le telecomunicazioni wireless possono avere potenziali effetti dannosi sulla salute di piante, animali ed esseri umani. L’intenzione è quella di evitare che eventuali conferme a questa pericolosità per la salute possano arrivare tardi, “come è accaduto nel caso dell’amianto, della benzine a piombo e con il tabacco“, con costi enormi per la salute della popolazione. Approfondiamo insieme … Continua a leggere Proposta UE per la regolamentazione del wireless nelle scuole e nelle aree pubbliche