Apple ricorre in appello contro l’AGCM

Apple ha annunciato ricorso contro la recente decisione dell’AGCM che non ha ritenuto sufficienti le misure prese da Cupertino a seguito della precedente sentenza, al fine di fornire ai consumatori una chiara informazione in merito alla garanzia legale di conformità della durata di due anni. Apple rischia il blocco delle vendite per 30 giorni, ma ricorre in appello ritenendo che l’Autorità abbia interpretato la legge in modo non corretto. Un braccio di ferro che speriamo porti ad una chiara definizione della situazione, nell’interesse di tutti i consumatori. Apple sembrerebbe aver ottemperato alle precedenti richieste, ma l’autorità ritiene che le informazioni siano state fornite in modo tale da invogliare i consumatori a sottoscrivere l’Apple Care a pagamento. Reuters