MacBook Pro – Switch automatico scheda grafica e applicazioni OpenGL

Apple - MacBook Pro - Switch automaitco schede grafiche, autonomiaApple ha pubblicato un articolo del Supporto tecnico per spiegare come il funzionamento di determinate applicazioni che fanno uso della grafica OpenGL porti all’utilizzo della scheda grafica più performante, con conseguente significativo aumento dei consumi energetici. I computer interessati sono i MacBook Pro 15.4″ e 17″ delle serie Mid 2010 ed Early 2011, ovvero quelli che supportano lo swwitch automatico tra le due schede grafiche presenti, e nel caso in cui l’utente abbia abilitato lo switch automatico in Preferenze > Risparmio energia. Apple ha indicato anche alcune di queste applicazioni: Chrome 13, Firefox da 4.x a 6.0, iPhoto, iMovie e Keynote. La soluzione suggerita per ottenere migliori prestazioni della batteria è quella di chiudere le applicazioni OpenGL non appena avete finito di utilizzarle. Apple non raccomanda l’utilizzo di utility utili a forzare l’utilizzo di una o dell’altra scheda grafica. TS4044

Riconoscere l’alimentatore adatto al proprio MacBook, MacBook Air e MacBook Pro

Alimentatori appleApple ha pubblicato e aggioranto un documento tecnico che spiega come identificare l’alimentatore ed il cavo di alimentazione per il proprio mac portatile dotato di processore Intel. Cosa li differenzia ? La potenza (45W, 60W,85W) ed il connettore MagSafe (a T, a L). Non mancano ulteriori informazioni aggiuntive: HT2346. Abbiamo anche aggiornato con questo riferimento la pagina del Mac-community > Supporto. Scopri le offerte sugli Alimentatori per notebook Apple su Amazon.it.

Adobe rilascia Lightroom 3.5 e Camera Raw 6.5

Adobe ha rilasciato un Lightroom 3.5 e Camera RAW 6.5, includendo il supporto per tutta una lunga serie di fotocamere uscite negli scorsi mesi. Mancano all’appello le ultimissime uscite, come la neonata Serie 1 di Nikon. Puoi procedere dai segueti link diretti (Lightroom 3.5 per Mac e WindowsCamera Raw 6.5 per Mac e Windows) o proseguire per scoprire le nuove fotocamere supportate … Continua a leggere Adobe rilascia Lightroom 3.5 e Camera Raw 6.5

Lion Recovery e Lion Recovery Disk Assistant

Abbiamo aggiornato la pagina di Supporto della mac-community con i riferimenti a Lion Recovery e Lion Recovery Disk Assistant. Lion Recovery è la funzionalità integrata in Lion che permette di riparare il disco di avvio con Utility Disco, reinstallare il sistema operativo, ripristinare un backup di Time Machine e navigare con Safari, senza bisogno di un disco fisico. Lion Recovery Disk Assistant è un’applicazione che permette creazione della partizione Lion Recovery su un disco esterno, e torna utile nel caso in cui sia impossibile avviare dalla partizione Recovery Hard Disk o si sia installato un nuovo drive interno su cui occorre installare Lion. Una nota importante … se il computer è stato acquistato con Lion a bordo, il drive esterno di Recupero può essere usato solo con il sistema che lo ha creato, se invece il computer è stato aggiornato a Lion il drive è utilizzabilie con tutti i Mac aggiornati da Snow Leopard a Lion. I riferimenti, che come dicevamo sopra abbiamo aggiunto alla pagina del Mac-community > Supporto, sono i seguenti: HT4848 e DL1433.

Apple chiarisce il collegamento tra Mac e Thunderbolt Display

Apple Thunderbolt Display 27"Apple ha rilasciato un documento tecnico per spiegare le possibilità di connessione dei nuovi Thunderbolt Display da 27″, il comportamento dei vari modelli Mac dotati di connessione Thunderbolt ed il numero di Thunderbolt display collegabili ad essi. La sitauzione è piuttosto varia, o forse sarebbe meglio dire “ingarbugliata”. Tutti i dettagli nel documento tecnico HT4885 (in inglese). Abbiamo anche aggiornato la pagina mac-community > supporto. Cerca il miglior prezzo per Thunderbolt Display su Kelkoo.

Aggiornata la pagina mac-community > Supporto

Logo AssistenzaAbbiamo aggiornato la pagina della sezine mac-community dedicata al Supporto, con l’aggiunta degli ultimi documenti relativi ai programmi straordinari per la soluzione di problemi hardware segnalati dagli utenti e riscontrati dai tencici Apple. Questa sezione Supporto potrà crescere anche grazie alle vostre pronte segnalazioni, non indugiate dunque quando avete nuovi link da segnalare o informazioni provenienti direttamente dall’assistenza o dai call center di Cupertino.

MacBook Bottom Case Replacement Program

Logo AssistenzaApple ha pubblicato un articolo sulle pagine di Supporto, riconoscendo un difetto che coinvolge i MacBook bianchi venduti tra ottebre 2009 e aprile 2010. In alcune circostanze il fondo gommato che copre la parte inferiore del computer (bottom case) potrebbe staccarsi. Apple invita tutti i possessori dei modelli indicati che presentano questo invonveniente, a contattare un Apple Store, un rivenditore autorizzato o a rivolgersi all’assistenza; il bottom case verrà cambiato gratuitamente. In alternativa è possibile ordinare il kit sostitutivo composto dal pannello, le viti, il cacciavite Philips e le istruzioni per eseguire l’operazione da soli, si tratta di un intervento semplicissimo e alla portata di molti utenti. Coloro che hanno già pagato una riparazione per questo difetto, possono ottenere un rimborso da Apple. Il programma è valido per due anni dalla data di acquisto del prodotto. Supporto Apple – Scopri MacBook, MacBook Pro e relativi accessori su Amazon.it

Da Apple una guida per la rimozione manuale del malware e l’annuncio di un prossimo aggiornamento

Apple dopo una prima fase di silenzio, prende posizione ufficiale sul malware per Mac OS X diffusosi nelle ultime settimane ed annuncia un imminente aggiornamento per il proprio sistema operativo. “A recent phishing scam has targeted Mac users by redirecting them from legitimate websites to fake websites which tell them that their computer is infected with a virus. The user is then offered Mac Defender “anti-virus” software to solve the issue. This “anti-virus” software is malware (i.e. malicious software).  Its ultimate goal is to get the user’s credit card information which may be used for fraudulent purposes. The most common names for this malware are MacDefender, MacProtector and MacSecurity. In the coming days, Apple will deliver a Mac OS X software update that will automatically find and remove Mac Defender malware and its known variants.  The update will also help protect users by providing an explicit warning if they download this malware“. In attesa dell’aggiornamento Apple fornisce anche una guida passo passo per la rimozione manuale. Tutte le informazioni nel documento HT4650 del Supporto.

Apple – Riparazioni gratuite per gli utenti Giapponesi colpiti da terremoto e tsunami

Help JapanApple ripara gratuitamente i dispositivi dei propri clienti colpiti dal terremoto e dal conseguente tsunami dello scorso mese di marzo. L’informazione arriva dalle pagine del servizio di supporto del sito Giapponese (versione inglese tradotta da Googlge). Le riparazioni coprono Mac, Cinema Display, iPod touch, iPhone e iPad danneggiati nel disastro per coloro che sono stati direttamente coinvolti nei tragici eventi e che vivono nelle municipalità incluse nel Disaster Relief Act of 2011. Sono esclusi gli iPod shuffle, iPod nano e iPod classic. Nelle zone dove è possibile Apple ritirerà gratutitamente a domicilio il prodotto da riparare. Apple si era già contraddistinta nei giorni del disastro offrendo libero accesso alle macchine presenti nei propri store a tutti coloro che avevano necessità di usare internet per comunicare con parenti e conoscenti e con la raccolta fondi a favore della Croce Rossa americana (ancora attiva) attuata con un’App dedicata e con la compilation Songs for Japan. Tuaw

Steve Jobs scrive ai dipendenti Apple giapponesi

iTunes Store - Catastrofe in Giappone, raccogliamo aiuti, dona qui !Steve Jobs ha inviato un messaggio a tutto il personale Apple che lavora in Giappone, offrendo il proprio sostegno morale e, andando oltre le frasi di rito, fornendo la disponibilità da parte della società di andare incontro alle esigenze di tutti coloro che hanno bisogno di tempo o risorse per dare assistenza alle proprie famiglie o che necessitano di approvvigionamenti. L’invito è quello di contattare l’ufficio HR (Risorse umane). Questo il testo originale in lingua inglese pubblicato dal sito giapponese Makotakare:

To Our Team in Japan,

We have all been following the unfolding disaster in Japan. Our hearts go out to you and your families, as well as all of your countrymen who have been touched by this tragedy.

If you need time or resources to visit or care for your families, please see HR and we will help you. If you are aware of any supplies that are needed, please also tell HR and we will do what we can to arrange delivery.
Again, our hearts go out to you during this unimaginable crisis.

Please stay safe.

Steve and the entire Executive Team

Vi ricordiamo che tramite iTunes Store, Apple ha avviato una raccolta fondi a favore della Croce Rossa americana, impegnata negli aiuti alla popolazione colpita dalle tragiche calamità della scorsa settimana.

Joint Venture – Nuovo servizio assistenza Apple per PMI

AppleInsider riporta notizie trapelate dopo gli incontri svoltisi ieri nei Retail Store Apple relativi al lancio di un nuovo servizio tecnico di supporto rivolto alle piccole imprese. Il prossimo 2 marzo, contestualmente all’atteso annuncio dell’iPad di seconda generazione, Apple dovrebbe avviare questo nuovo servizio denominato Joint Venture. Secondo quanto emerso dalle riunioni riservate, pagando un costo annuo di 500$ le imprese potranno assicurarsi assistenza in fase di installazione e configurazione dei propri sistemi, di Microsoft Exchange, servizio prioritario di assistenza tecnica presso i Genius Bar ed un numero telefonico per assistenza tecnica telefonica. Per le riparazioni che richiederanno oltre 24 ore di tempo, i clienti potranno avere un MacBook Pro da 15.4″ con iWork e Microsoft Office pre-installati. Tutto questo per 5 macchine, ulteriori macchine aggiuntive potranno essere incluse al costo di 99$ annui ciascuna. Non finisce qui … Continua a leggere Joint Venture – Nuovo servizio assistenza Apple per PMI

Canon EF-S 18-200mm F/3.5-5.6 IS – Riparazione gratuita ? (aggiornato)

Canon 18-200mm - PorzioneCanon ha lanciato un’operazione di richiamo per lo zoom Canon EF-S 18-200mm 1:3,5-5,6 IS, a causa di un problema che può determinare la perdita di viti all’interno dell’ottica, con relativa interferenza nelle operazioni di zoom che può portare al suo danneggiamento. Chi possiede questo obiettivo con numero di serie compreso nell’intervallo 450 x x x x x x x – 631 x x x x x x x, e sta riscontrando problemi o blocchi nel movimento dello zoom, viene invitato a contattare il servizio clienti. L’ottica sarà verificata e riparata gratuitamente. Canonrumors pubblica il testo della mail inviata ad acluni clienti registrati. Notizie sul fronte italiano ? Ci sono comunicazioni ufficiali in merito ?

Apple Care in offerta su Amazon.it

Apple Care - Estensione di garanzia sui prodotti AppleAmazon offre l’estensione di garanzia Apple Care, che porta a 3 gli anni di copertura dell’ottimo servizio di assistenza e della garanzia su tutti i prodotti Apple, con forti sconti rispetto ai prezzi praticati da Apple. Qualche esempio:
Apple Care per iMac 142,82€ (contro i 179€ di Apple Store)
Apple Care per MacBook, MacBook Air e MacBook Pro 13″ a 187,20€ (contro i 249€ di Apple Store)
Apple Care per MacBook Pro 15.4″ e 17″ a € 201,99 (contro i 349€ di Apple Store)
Apple Care per Mac mini a 130,50€
Apple Care per Mac Pro a 236,82€ (contro i 299€ di Apple Store)
Lo sconto maggiormente interessante è quello praticato per i MacBook Pro da 15,4 e 17″.
La disponibilità è limitata, pertanto chi fosse interessato deve decidere rapidamente per cogliere l’occasione al volo.

Aggiornato l’elenco dei Mac obsoleti dal 15 marzo

Apple ha pubblicato un elenco aggiornato dei dispositivi che saranno considerati obsoleti dopo il 15 marzo. La messa in stato di obsolescenza significa che Apple cesserà il supporto e la produzione di parti di ricambio, fatta eccezione quindi per quelle disponibili presso i centri assistenza e la distribuzione indipendente sarà più complicato riparare il proprio “veccio” Mac. Vediamo i prodotti che si aggiungono:

– iMac G5 (17″ iSight)
– iMac G5 (20″ iSight)
– Mac mini (late 2005)
– Xserve (Cluster Node)
– Xserve RAID
– Xserve (Slot Load)

Una pagina del Supporto Apple spiega la differenza (per il solo mercato USA) tra prodotti Vintage e prodotto Obsoleti e propone liste complete in base all’anzianità e all’area geografica, i prodotti Vintage ad esempio in Europa non esistono e sono parificati a quelli obsoleti. HT1752