La prima prova delle AirPods Max

Le AirPods Max stanno per arrivare sul mercato. Alla loro presentazione siamo rimasti molto colpiti, definendole “un concentrato di tecnologia alle vostre orecchie” sotto l’aspetto tecnico e per i materiali utilizzati, ed “iconiche” per il loro design minimal un pò retrò o frese vintage. Le aspettavamo alla prova dei fatti, perché il prezzo è decisamente elevato. Vi presentiamo quindi il video della prima prova sul campo made in Italy.

Continua a leggere La prima prova delle AirPods Max

Mac Mini M1 contro Mac Mini Intel i7 + eGPU, test per Pro

Oggi vi proponiamo un nuovo interessante test che ha messo a confronto il neonato Mac mini M1 con 16GB di Unified Ram e un Mac mini i7 ben carrozzato, con 64GB di Ram e 2TB di SSD, i test  sono stati fatti con la grafica integrata e con una eGPU 5700XT esterna collegata via Thunderbolt. I risultati Vi sorprenderanno.

Continua a leggere Mac Mini M1 contro Mac Mini Intel i7 + eGPU, test per Pro

Test estremo di resistenza all’acqua per l’iPhone 12

CNet ha effettuato un test subacqueo estremo del nuovo iPhone 12, immergendolo nelle acque del lago Tahoe, in California. Un test mai eseguito prima su uno smartphone. Vediamo i dettagli del test e soprattutto i risultati ottenuti.

Continua a leggere Test estremo di resistenza all’acqua per l’iPhone 12

Nuovi MacBook Pro 13″ M1: 8GB o 16GB di Ram ?

Continuano ad arrivare prove, test, benchmark per analizzare la potenza dei nuovi Mac con processore Apple Silicon M1. Oggi è il turno di Max Tech, che fa un confronto tra due diverse configurazioni del MacBook Pro 13″ appena nato, per capire il peso che può avere una diversa configurazione Ram che, lo ricordiamo, su queste macchine può essere scelta solo in fase di acquisto e non può andare oltre i 16GB..

Continua a leggere Nuovi MacBook Pro 13″ M1: 8GB o 16GB di Ram ?

I nuovi Mac con SoC M1 campioni di prestazioni ed efficienza energetica

I nuovi Mac dotati del processore Apple Silicon M1 stanno arrivando nelle mani dei primi clienti, e iniziano a diffondersi i test eseguiti per analizzarne le prestazioni, con dati che evidenziano prestazioni eccezionali e grande efficienza energetica. Particolarmente interessante il test di compilazione.

Continua a leggere I nuovi Mac con SoC M1 campioni di prestazioni ed efficienza energetica

Motorola risponde a Cnet per dimostrare la solidità del nuovo RAZR V4

Giusto ieri vi informavamo del test eseguito da Cnet con il Motorola RAZR V4, che ha mostrato l’insorgenza di problemi alla cerniera dopo 27.000 piegamenti, ed oggi arriva già la risposta della società tramite un video intitolato The real razr flip test – Flip for years con cui Motorola vuole sottolineare la solidità del proprio prodotto.

Continua a leggere Motorola risponde a Cnet per dimostrare la solidità del nuovo RAZR V4

Il nuovo RAZR pieghevole si rompe nel test di Cnet

Cnet ha testato il nuovo Motorola RAZR pieghevole con un test di durata incentrato sulle aperture e chiusure. Il risultato è stato sconfortante ed il meccanismo ha ceduto dopo 27.000 cicli, meno di quanti se ne farebbero in un anno di utilizzo.

Continua a leggere Il nuovo RAZR pieghevole si rompe nel test di Cnet

Gli iPhone 6 superano l’esame Bendgate di AltroConsumo

Altroconsumo - Test iPhone 6Dopo l’americana Consumer Reports il fantomatico BandGate ha guadagnato le attenzioni di AltroConsumo, che ha sottoposto a specifici test iPhone 6, iPhone 6 plus, LG G3, Samsung Galaxy Alpha, Note 3, S5 e Sony Experia Z2. Tutti gli smartphone sono stati sottoposti a diversi tipi di test per verificarne la resistenza in condizioni di uso normale e per verificare sotto quali sollecitazioni iniziano a verificarsi danneggiamenti più o meno evidenti. La conclusione di AltroConsumo è che “La rete ha sollevato un gran polverone per nulla. Alcuni telefoni sono un po’ più sensibili di altri alle sollecitazioni da pressione, e i nuovi iPhone tra questi. Ma nulla che non possa essere evitato con un uso normale, nemmeno troppo accorto, di questi apparecchi”. Per voi il filmato appositamente realizzato … Continua a leggere Gli iPhone 6 superano l’esame Bendgate di AltroConsumo

Confronto di velocità tra iPhone 6, Samsung Galaxy S5 e HTC One M8

PhoneBuff - Confronto di velocità tra iPhone 6, Samsung Galaxy S5 e HTC One M8Un video pubblicato su YouTube da PhoneBuff, mette a confronto l’iPhone 6 con i concorrenti Samsung Galaxy S5 e HTC One M8, ovvero i due principali concorrenti che nominalmente vantano caratteristiche tecniche superiori e sono stati presi come spunto per “sbeffeggiare” Apple quando sono state svelate le caratteristiche tecniche dei nuovi iPhone 6. Il test è estremamente interessante, non usa benchmarks ma permette di confrontare visivamente la differenza nell’eseguire una serie di operazioni, le stesse operazioni. Ad inizio test viene avviato il cronometro su tutti e tre i dispositivi, successivamente vengono aperte applicazioni, lanciati giochi, eseguite varie operazioni ed il gap tra i dispositivi va via via delineandosi, fino ad essere quantificato alla fine in minuti e secondi trascorsi per effettuare le medesime cose. L’iPhone ne esce assolutamente vincitore, a dimostrazione che al di là delle specifiche tecniche Apple ha fatto un gran lavoro di ottimizzazione tra hardware e software ed ha messo anche gli sviluppatori nelle migliori condizioni per creare App il più possibile snelle ed efficienti. Lasciamo spazio alle immagini …

Test di resistenza su iPhone 6, iPhone 5 e concorrenti !

Consumer Reports - Banding testPer capire se gli iPhone 6 hanno veramente un problema al case che li mette a rischio piegamento, il cosiddetto “Bandgate“, è scesa in campo Consumer Reports, una tra le più autorevoli associazioni di consumatori degli Stati Uniti. Sono state eseguite verifiche di laboratorio con un test di flessibilità a tre assi, test che ha dimostrato che i nuovi dispositivi Apple, nonostante non siano tra i più resistenti del mercato, sono molto più resistenti di quanto il tam tam mediatico voglia far credere. Ci sorprende però, e ci lascia perplessi, il raffronto con l’iPhone 5 ! Scopri tutti i dettagli di queste prove …

Continua a leggere Test di resistenza su iPhone 6, iPhone 5 e concorrenti !

Verificare se un sito web è adesso al riparo da Heartbleed

Heartbleed - Bug nelle librerie di crittografica del traffico WebHeartbleed, il bug scovato pochi giorni fa in OpenSSL, ma presente da ben due anni, è stato risolto con il rilascio di una versione aggiornata, ma la certezza che questa versione sia stata effettivamente installata sui server dei vari siti web non c’è. Probabilmente in queste ore state ricevendo una grande quantità di mail da parte di servizi a cui siete iscritti che vi invitano a cambiare i Vostri dati di accesso. Può essere però molto utile poter verificare se un sito web che si sta visitando ha proceduto all’aggiornamento di OpenSSL, fatelo utilizzando una di queste possibilità:
https://www.ssllabs.com/ssltest/
https://lastpass.com/heartbleed/
http://filippo.io/Heartbleed/
Se l’aggiornamento non è stato effettuato i Vostri dati sono ancora a rischio, e cambiare password non servirà a nulla !

Che succede alla rete 3G di Wind ?

Test rete 3G Wind con iPhone 4S - Zona Firenze (Via Maragliano)Stiamo testando la connessione 3G di Wind a Firenze, ed i risultati sono sconfortanti. Pensavamo che parte del problema potesse essere legato al dispositivo che abbiamo utilizzato fino ad ora, un vecchio iPhone 3G, ma la situazione è rimasta del tutto invariata anche con un iPhone 4S appena scartato. Abbiamo utilizzato SpeedTest ripetendo la misurazione per tre giorni consecutivi, ed i risultati sono molto scarsi, talvolta imbarazzanti. In quale altro modo potremmo definire una velocità di 0.80Mbit/s in download e di 0.03Mbit/s in upload ? Nell’immagine a lato vedete una serie di misurazioni eseguite tra il 7 ed il 9 aprile; anche il test milgiore resta abbondantemente sotto ai dati che si registrano con lo stesso dispositivo sotto rete 3 Italia.

I benchmark di Windows 8 non sono affidabili !

windows-8La notizia è piuttosto imbarazzante per Microsoft, HWBot, una delle community più popolari sul fronte dei benchmark e dell’overclock, ha scoperto che Windows 8 ha un problema nella gestione dell’RTC (real-time clock), utilizzato da tutti gli applicativi più diffusi, ed ha comunicato la rimozione dei risultati dell’ultimo sistema operativo della casa di Redmond ed informato che non verranno più accettati e pubblicati nuovi risultati. Approfondiamo l’argomento … Continua a leggere I benchmark di Windows 8 non sono affidabili !

Primi test sui processori Xeon dei nuovi Mac Pro

Processore Intel XeonElectronista pubblica una serie di test effettuati da Tom’s Hardware USA su una versione preliminare dei nuovi processori Intel Xeon E5-2697 V2 a 12 core, che presumibilmente equipaggeranno i nuovi Mac Pro Late 2013. I benchmarks ottenuti mostrano come questo processore Xeon abbia infranto la soglia di 30.000 punti in Geekbench, ed un risultato da due a tre volte superiore nei calcoli multithreading, particolarmente importanti per l’utenza professionale. Nei calcoli in parallelo a thread singolo, come la stampa di un file PDF, una presentazione PowerPoint oppure una codifica audio di iTunes, il quad-core i7-3770 utilizzato negli iMac si è dimostrato invece superiore. Questo perché il singolo thread dei nuovi Xeon gira a 3,5 GHz, beneficiando proprio della potenza multi-threading, mentre negli i7 degli iMac gira a 3,9 GHz. Tom’s Hardware ha testato una componente ancora in fase preliminare, è bene ricordarlo, e su una macchina su cui girava Windows. I dati che si potrebbero generare sul nuovo Mac Pro potrebbero quindi essere molto diversi. I Mac pro 2013 useranno un sistema operativo totalmente differente, schede grafiche e memoria RAM di nuova generazione e dischi PCI-E.

Canon EOS 6D, Nikon D600 e Sony A99 – Prove e confronti

Canon EOS 6D, Nikon D600 e Sony Alpha A99

L’autunno 2012 ha portato grosse novità nel settore fotografico, in modo particolare per gli amanti delle fotocamere reflex digitali. Canon, Nikon e Sony, che seppur con un peso diverso rappresentano i tre leader del mercato, hanno deciso di commercializzare una propria reflex full-frame “entry-level” destinata ad attirare l’utenza APS-C pronta a fare un importante passo avanti. I fattori predominanti sono un prezzo di ingresso al 35 mm più contenuto, un corpo macchina di dimensioni più contenute rispetto ai modelli precedenti e modalità automatiche utili proprio a chi proviene da un segmento più “consumer”. I tre modelli sono Canon EOS 6D, Nikon D600 e Sony Alpha A99, che si differenzia dalle prime della classe grazie alla tecnologia SLT a specchio traslucido. Oggi vi segnaliamo alcune recensioni approfondite … Continua a leggere Canon EOS 6D, Nikon D600 e Sony A99 – Prove e confronti