L'Italia Chiamò - Maratona in Live Streaming

L’Italia Chiamò – Oltre 100 personaggi in diretta streaming e raccolta fondi

La pandemia di Coronavirus ci costringe a restare in casa per rispettare le direttive del DPCM dell’9 marzo 2020, per isolamento fiduciario o per quarantena. Per aiutare i cittadini in questo momento difficile, e per incentivarli a restare in casa il più possibile, nasce l’iniziativa “L’Italia chiamò“, una maratona online coordinata dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, che venerdi 13 marzo vedrà susseguirsi in diretta streaming oltre 100 personaggi dello spettacolo, della cultura, dell’informazione, della scienza e dell’economia, uniti nel più grande live streaming di tutti i tempi, il tutto abbinato ad una raccolta fondi a favore delle terapie intensive maggiormente sotto pressione.

Saranno oltre 100 i protagonisti di questa lunghissima diretta che tenterà di tenere gli italiani sul proprio divano. La diretta avrà inizio alle 6 del mattino e terminerà alle ore 24, visibile su questo sito tramite l’incorporamento poco sotto, e su:

  • litaliachiamo2020.it;
  • canale YouTube del MiBACT – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo;
  • ANSA.it;
  • su centinaia di altri siti di news e di emittenti che metteranno a disposizione le proprie frequenze e i propri spazi per dare un contributo al ‘risorgimento’ del nostro Paese.
 

Questi i protagonisti:

CONDUTTORI

  • Ernesto Assante (la Repubblica);
  • Barbara Carfagna (Rai1);
  • Massimo Cerofolini (Rai Radio 1);
  • Helga Cossu (SkyTg24);
  • Laura Delli Colli (Fondazione Cinema per Roma, SNGI);
  • Pierluigi Diaco (RTL 102.5);
  • Enrico Galletti (RTL 102.5);
  • Barbara Gasperini (The New’s Room);
  • Massimo Giannini (Radio Capital);
  • Linus (Radio Deejay);
  • Riccardo Luna, Stefano Mannucci (RTL 102.5);
  • Anna Pettinelli (RDS);
  • Barbara Sala (RTL);
  • Nicola Savino (Radio Deejay);
  • Marino Sinibaldi (Rai Radio3);
  • Simone Spetia (Radio 24);
  • Luca Sofri (ilPost.it);
  • Andrea Vianello (Rai1);
  • Filippo Solibello, Marco Ardemagni, Claudia De Lillo aka Elasti (Caterpillar AM, Rai Radio2).

PROTAGONISTI

  • Manuel Agnelli
  • Alfa
  • Claudio Amendola
  • Alberto Angela
  • Maria Antonietta
  • Renzo Arbore
  • Avincola
  • Luca Barbarossa
  • Giorgio Barberio Corsetti
  • Franco Bechis
  • Manuel Bertoluzzo
  • Lorenzo Biagiarelli
  • Andrea Bocelli
  • Massimo Bonelli
  • Massimo Bottura
  • Alex Britti
  • Massimiliano Bruno
  • Brunori Sas
  • Antonio Cabrini
  • Calcutta
  • Cristiana Capotondi
  • Ilaria Capua
  • Federica Carta
  • Casa Surace
  • Daniela Collu
  • Carlo Conti
  • Luigi Contu
  • Eugenia Costantini
  • Cristina D’Avena
  • Lisa Dalla Via
  • Gigi D’Alessio
  • Federica De Denaro
  • Eugenio in Via di Gioia
  • Oscar Farinetti
  • Matteo Faustini
  • Pierfrancesco Favino
  • Edoardo Ferrario
  • Anna Ferzetti
  • Fiorello
  • Giovanni Floris
  • Anna Foglietta
  • Luciano Fontana
  • Fulminacci
  • Francesco Gabbani
  • Paolo Genovese
  • Claudia Gerini
  • Roberto Giacobbo
  • Giosada
  • Michela Giraud
  • Irene Grandi
  • Caterina Guzzanti
  • Sabrina Impacciatore
  • J-Ax
  • Joan Thiele
  • Jaqueline
  • I Rovere
  • La Municipal
  • Gianmichele Laino
  • Le Vibrazioni
  • Lo Stato Sociale
  • Carlo Lucarelli
  • Emma Marrone
  • Claudio Michelizza
  • Mirkoeilcane
  • Modena City Ramblers
  • Laura Morante
  • Motta con Carolina Crescentini
  • Negramaro
  • Orchestra di Piazza Vittorio
  • Andrea Petroni
  • Eva Pevarello
  • Andrea Pezzi
  • Pinguini Tattici Nucleari
  • Piotta
  • Giorgio Poi
  • Massimo Popolizio
  • Alessandro Quarta
  • Saverio Raimondo
  • Rancore
  • Marina Rei
  • Rockin’1000
  • Ron
  • Matteo Rovere
  • Dario Sansone
  • Young Signorino
  • Daniele Silvestri
  • Ema Stokholma
  • Anna Tatangelo
  • The André
  • The Jackal
  • The Pills
  • Carlo Verdone
  • Alessandro Vespignani
  • Paolo Virzì
  • Yuman
  • Fabio Zaffagnini.

Non è escluso che l’elenco dei partecipanti cresca ulteriormente.

L’Italia Chiamò sarà però soprattutto una maratona di solidarietà, per promuovere un’imponente raccolta fondi a sostegno del grande sforzo di medici, infermieri e di tutti gli addetti del sistema sanitario nazionale, e per la creazione di nuove postazioni presso i reparti di terapia intensiva su tutto il territorio nazionale.

Per fare una donazione basterà effettuare un versamento con causale L’Italia Chiamò sul conto corrente messo a disposizione dalla Protezione Civile:

conto corrente di tesoreria 22330 intestato a Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della protezione civile – CF 97018720587

IBAN: IT49J0100003245350200022330

BIC: BITA IT RR ENT – CIN: J

Il ricavato verrà destinato ai reparti di terapia intensiva maggiormente “stressati” dall’emergenza in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *