Q3-2012 – Il Mac in italia cala del 22%

Arrivano i dati di Gartner relativi al mercato italiano dei personal computer per il terzo trimestre 2012; dopo la crescita importante degli ultimi tempi arriva per Apple una forte battuta di arresto: -22% di unità consegnate, ben oltre il -15,4% di calo a livello europeo. Scorpiamo più in dettaglio le cifre e analizzaimo gli scenari in corso …

Continua a leggere Q3-2012 – Il Mac in italia cala del 22%

Apple vale oggi 12 volte Dell (aggiornato)

Michael Dell, fondatore e CEO di DELL, in risposta ad una domanda riguardo a cosa avrebbe fatto se fosse stato alla guida di Apple, il 6 ottobre 1997 dichiarò, davanti ad una folta platea di dirigenti del settore IT, la seguente frase: “What would I do? I’d shut it down and give the money back to the shareholders“, ovvero “Che cosa farei io se fossi a capo di Apple? La chiuderei e restituirei i soldi agli azionisti“. Poco più di un mese più tardi, il 10 novembre 1997, il nuovo CEO ad Interim di Apple, Steve Jobs, rispose: “We’re coming after you, you’re in our sights“, che suona tipo: “Stiamo arrivando, vi siamo alle calcagna“. Vediamo cosa è successo negli anni a seguire … Continua a leggere Apple vale oggi 12 volte Dell (aggiornato)

Apple sostituisce Dell nei Campus americani

Lo scorso 7 agosto Fortune ha pubblicato un articolo relativo all'andamento del titolo Microsoft a Wall Street all'apertura della seduta di contrattazioni. La cosa è di particolare interesse perchè il titolo apriva in calo del 2,5% in parte a causa del downgrade da parte di Global Equities Research's Trip Chowdhry, che nelle note scriveva quanto segue: "70% of incoming University freshman students are coming with Macs, which is up ~10% – 15% y-y. Microsoft is failing to connect with the new generation of users". L'ultima frase è significativa, in sostanza dice che Microsoft non fa più presa sulle nuove generazioni. La nota si è basata su un indagine condotta in 5 università, intervistando i nuovi iscritti. Per approfondire l'argomento e capire i numeri in gioco, Fortune ha verificato la situazione con la migliore fonte a loro disposizione, ovvero Student Monitor, una società di Ridgewood (New York) che esamina due volte l'anno le scelte informatiche degli studenti ormai da 22 anni. Student Monitor intervista 1.200 studenti nei 100 principali Campus per 55 minuti ciascuno, offrendo poi i risultati alle società Fortune 500. Ecco i dati emersi …

Continua a leggere Apple sostituisce Dell nei Campus americani